Foto di Pietro Giuseppe Ciapponi

C’era da aspettarselo. Le temperature record registrate a settembre e ottobre stanno mettendo a dura prova i ghiacciai e ne soffrono le conseguenze anche i laghetti alpini che per la scarsità di precipitazioni tendono a scomparire.

Allarme

Il fenomeno è stato notato anche dalla stampa nazionale. Larepubblica.it ha ripreso il post di Marco Pugliese che ha pubblicato sul gruppo Valtellina, Valchiavenna e Lago di Como in fotografia due foto scattate più o meno nello stesso periodo al Lago Azzurro, nel territorio comunale di Campodolcino. Nel 2017 il piccolo bacino era ancora colmo d’acqua, nel 2018 invece risulta completamente prosciugato.

Laghi in sofferenza

Caratteristica dei laghi alpini è che loro estensione aumenta e diminuisce durante l’anno in relazione al disgelo, alle piogge, o al clima arido e asciutto. In alcuni casi, laghetti minuscoli possono arrivare ad un parziale o totale prosciugamento, come nel caso del Lago Azzurro. Ma non solo, anche i grandi laghi sono in sofferenza per i cambiamenti climatici come ad esempio quello di Como che si è abbassato ai minimi storici.

Leggi anche:  Nei nostri laghi si può fare il bagno

LEGGI ANCHE:

Cartoline (tristi) dal ghiacciaio FOTO

Ottobre pazzo e i meleti rimettono i fiori

Emergenza Lago di Como, la Regione in allarme