Siglato davanti a Polis-Lomabrdia l’accordo per la procedura di solidarietà al Casinò di Campione, tutti compreso il sindaco di campione possono tirare un sospiro di sollievo. Salvi ben 156 posti di lavoro.

Casinò Campione accordo per salvaguardare i dipendenti

La consultazione referendaria ha visto la partecipazione di 428 dipendenti, il 70% circa dei partecipanti al voto ha approvato l’ipotesi di accordo che prevede dei contratti di solidarietà con il monte orari e il carico di lavoro che diminuiscono. Scongiurati quindi ben 156 licenziamenti. Sono state limitate le uscite a 30 persone tra coloro che hanno già maturato il diritto alla pensione o che hanno i requisiti per poter accedere, attraverso la procedura Fornero, al cd trattamento di isopensione sino all’accompagnamento alla pensione ed operando inoltre un indispensabile rimodulazione orario e contenimento dei costi del personale, compatibili con l’attuale situazione di mercato e aziendale.

Affidamento a terzi per la ristorazione

C’è stato l’ok anche per l’avvio delle necessarie procedure che consentano l’affidamento a terzi dell’ attività dell’ambito ristorazione con obbiettivi di sviluppo attività e bacino clientela come anche gli impegni per il mantenimento dei livelli occupazionali e del trattamento economico e normativo. Ad inizio maggio c’era stato un blitz delle Forze dell’ordine tra le attività commerciali.

Leggi anche:  Come sta il laghetto della Mordina? Invasione fiori di loto

La nota della Direzione

“La Direzione – fanno sapere – opererà con il massimo impegno e serietà professionale e confida che tutti gli altri soggetti coinvolti diano il loro contributo fattivo, nel rispetto dei reciproci ruoli, affinché il percorso di risanamento, oggi indispensabile, sia attuato; essendo indispensabile per la sopravvivenza dell’Azienda. I lavoratori, chiamati a valutare l’ipotesi di accordo con un referendum, hanno mostrato grande senso di responsabilità, nonché di credere nella serietà del percorso delineato dal management aziendale, fiducia chiaramente espressa dagli esiti referendari ed indispensabile per voltare pagina e rilanciare l’azienda”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU