Cinquecento alunni delle scuole primarie di Olgiate Comasco in piazza nella mattinata di oggi, giovedì 9 maggio, per una grande lezione dedicata al numero unico europeo 112.

Cinquecento alunni, Sos, Forze dell’ordine e Vigili del fuoco: mattinata spettacolare

“112 bimbi – Conosciamo insieme il numero unico europeo”: grande manifestazione organizzata dalla pubblica assistenza Sos di Olgiate Comasco. Stand allestiti in via Milano (chiusa al traffico per l’occasione). Coinvolti tre plessi delle primarie di via Repubblica, Somaino e via San Gerardo: scolari riuniti sul piazzale del mercato. Dimostrazioni (efficacissime) di Carabinieri (simulato l’arresto di un rapinatore), Polizia di Stato (simulazione di un blitz per fermare uno spacciatore, con l’intervento di due cani antidroga), Sos (simulato un soccorso di una persona per un malore) e Vigili del fuoco (dimostrazione di soccorso “tagliando” un’automobile per liberare un ferito). Tutto finalizzato a spiegare l’importanza del numero unico da contattare in caso di emergenze: il 112.

Una vera festa nel segno della sicurezza

L’iniziativa ha radunato anche cittadini e genitori degli alunni accorsi per l’occasione sul piazzale del mercato. La sensibilizzazione sul numero unico 112 e le dimostrazioni che hanno visto impegnate Forze dell’ordine, Sos e Vigili del fuoco è stata alternata a momenti coinvolgenti tra musica e balli. E l’entusiasmo dei bimbi ha visto partecipe anche il sindaco Simone Moretti, che non si è fatto pregare, lanciandosi nella mischia dei balli che hanno aggregato alunni, docenti, volontari e mamme degli scolari. Presenti anche Protezione civile e Pro loco, l’assessore Flavio Boninsegna e il dirigente dell’istituto comprensivo di Olgiate Comasco, Cosimo Capogrosso.