La questione sicurezza ha preso il sopravvento a Como. E’ arrivata infatti la comunicazione ufficiale che la torre parlante del Broletto, in piazza Duomo, questo fine settimana dovrà rimanere spenta. Nessun racconto animato ad incantare grandi e piccini, spingendo le persone a rimanere con il naso all’insù per ascoltare le magiche storie della torre. Obiettivo di questo provvedimento, deciso direttamente dal Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, evitare sabato 15 e domenica 16 dicembre la calca di persone che si è creata lo scorso weekend.

LE LUCI DEI BALOCCHI

Città dei Balocchi, gli organizzatori: “Teniamo alla sicurezza di tutti ma dispiace”

A commentare la decisione arrivata dal Comitato sono gli organizzatori della manifestazione. “Ottempereremo a tutte le prescrizioni avute dal Questore durante la riunione tecnica di oggi pomeriggio – fanno sapere dal Consorzio Como Turistica – quindi non solo spegneremo il Broletto ma schiereremo 10 steward in piazza Duomo. Teniamo alla sicurezza dei nostri visitatori e dei residenti. Certo dispiace perché gli alberghi sono già pieni e migliaia di persone provenienti da tutta Italia e dall’estero sono attese per il fine settimana. Purtroppo non avranno la possibilità di assistere all’intrattenimento più affascinante e rimarranno delusi, non una bella immagine per la città. Comunque l’organizzazione della Città dei Balocchi funzionerà a pieno regime per il resto del programma”.

Nel frattempo, già oggi, giovedì 13 dicembre, il Broletto è senza illuminazione per rispetto nei confronti delle vittime dell’attentato terroristico a Strasburgo.

Leggi anche:  C'è il divieto di utilizzo di acqua potabile a Porlezza

Le misure di sicurezza decise dal Comitato

Non solo luci spente al Broletto. Per aumentare la sicurezza a Como in occasione della nota manifestazione natalizia, la Prefettura ha reso note le altre misure decise per questo weekend.

– Doppio sbarramento con transenne (presidiato da steward e polizia) in piazza Duomo angolo via Vittorio Emanuele per limitare l’accesso. Le persone saranno deviate seguendo via Magistri Comacini, piazza Verdi, via Pretorio (di fatto il perimetro del Duomo).

– In caso di emergenze saranno predisposte transenne e sbarramenti in via V Giornate angolo via Boldoni per limitare l’afflusso in piazza duomo.

– Implementazione del personale delle forze dell’ordine per servizi specifici, per il monitoraggio costante di eventi e situazioni che possano creare pericolo per l’ordine pubblico e la sicurezza.

– Pattuglie della Polizia Stradale, sia sabato che domenica, che si coordineranno con la Polizia Locale sul fronte viabilità.

– Presenza di un ambulanza in piazza Grimoldi e due unità operative sanitarie a piedi che monitoreranno i punti di maggior presenza di pubblico.

– Presenza di un ulteriore mezzo dei Vigili del Fuoco, nelle fasce pomeridiane.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU