Nei Centri vaccinali di Asst Lariana, le vaccinazioni antinfluenzali si effettueranno a partire da domani, 5 novembre e fino al 6 dicembre.

Al via la campagna antinfluenzale nei centri vaccinali

La vaccinazione antinfluenzale è raccomandata ed offerta gratuitamente alle persone ad alto rischio di complicanze o ricoveri correlati all’influenza come: donne in stato di gravidanza (vaccinazione indicata in tutti i trimestri di gestazione); uomini/donne di età pari o superiore a 65 anni; bambini a partire dai 6 mesi, ragazzi, adulti con patologie croniche (cardiovascolari/respiratorie/dismetaboliche/congenite, immunocompromessi…); bambini e adolescenti in trattamento con acido acetilsalicilico, a rischio di Sindrome di Reye; pazienti di qualunque età ricoverati in strutture per lungodegenti.

La vaccinazione è altresì raccomandata, ed è gratuita, alle persone che possono trasmettere l’infezione a soggetti ad alto rischio di complicanze influenzali, come medici e personale sanitario di assistenza, familiari e contatti di soggetti ad alto rischio di complicanze (indipendentemente dal fatto che il soggetto a rischio sia stato o meno vaccinato); per i soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo come le forze di polizia, i vigili del fuoco; per il personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani (allevatori, addetti all’attività di allevamento, addetti al trasporto di animali vivi, macellatori e vaccinatori, veterinari pubblici e libero-professionisti); per i donatori di sangue.

E’ raccomandata e a carico del datore di lavoro per insegnanti e personale scolastico, autisti, dipendenti della pubblica amministrazione e difesa, polizia municipale. Il costo della vaccinazione per le categorie per le quali non è prevista la gratuità è di 19,10 euro, comprensivi anche della somministrazione (le date e le sedi dove rivolgersi sono le stesse per tutti).

La prenotazione non è richiesta per i soggetti a rischio a partire dai 18 anni; i soggetti di età pari o superiore a 65anni; i familiari, a partire dai 18 anni, di soggetti a rischio di complicanze; le forze dell’ordine; le vaccinazioni a pagamento). Tutti questi soggetti possono quindi recarsi, senza prenotazione, nei Centri vaccinali a Como (via Napoleona), a Olgiate Comasco (piazza Italia), a Lomazzo (via del Rampanone), a Cantù (via Domea), a Ponte Lambro (via Verdi), a Menaggio (via Casartelli), a Porlezza (via Garibaldi), a Centro Valle Intelvi (in via Andreetti a San Fedele). Per maggiori informazioni sui giorni e gli orari è possibile consultare il sito www.asst-lariana.it (cliccare sul banner vaccinazioni e poi su vaccinazione antinfluenzale). La prenotazione è invece obbligatoria per le donne in gravidanza (scrivendo alla mail vaccinazioni.gravide@asst-lariana.it oppure attraverso gli operatori se si è seguite dall’ambulatorio ostetrico dell’ospedale Sant’Anna) e per i bambini (sia quelli a rischio per altre patologie che per i minori conviventi di soggetti a rischio che per i minori non a rischio, chiamando il numero verde 800/893526 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30).

Leggi anche:  Villa Carlotta aperture straordinarie in attesa del Natale

Vaccinarsi è il modo migliore di prevenire e combattere l’influenza, sia perché aumenta notevolmente la probabilità di non contrarre la malattia sia perché, in caso di sviluppo di sintomi influenzali, questi sono molto meno gravi e, generalmente, non seguiti da ulteriori complicanze. La nuova campagna antinfluenzale per l’anno 2019-2020 ha preso avvio negli studi dei medici di medicina generale (per i soggetti di età pari o superiore ai 65 anni), lo scorso 28 ottobre. Da domani e fino al 6 dicembre, appunto, partirà nei Centri delle Asst di riferimento. I soggetti di 65 anni (nati nell’anno 1954) potranno usufruire gratuitamente anche della vaccinazione anti pneumococco per la prevenzione delle polmoniti e meningiti causate da tale batterio.

Il calendario