Due defibrillatori a disposizione dei cittadini fuori e dentro il Comune di Como. A donare la teca dello strumento all’interno del Municipio il consigliere di minoranza Alessandro Rapinese.

Due defibrillatori per i cittadini

Questa mattina l’Assessore alle Risorse umane Elena Negretti e il consigliere Alessandro Rapinese hanno congiuntamente presentato alla stampa i due defibrillatori messi a disposizione dal Comune. I due strumenti erano da anni stati donano all’amministrazione ma si trovavano in degli armadi a cui solo il personale poteva accedere.

Da qui l’iniziativa del consigliere Rapinese di donare la teca per il posizionamento di un defibrillatore vicino agli uffici più frequentati dai cittadini. La teca del defibrillatore fuori dal Municipio, illuminata e riscaldata appositamente, é stata donata dall’azienda che produce il defibrillatore.

“I defibrillatori sono a disposizione dei cittadini – ha spiegato Negretti – In caso di emergenza potranno usarli tutti coloro che hanno la formazione adeguata”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU