Abio Como, la sezione comasca della Fondazione Abio Italia Onlus per il bambino in ospedale, ha donato ai reparti di Pediatria degli ospedali Sant’Anna e Sant’Antonio Abate, venti poltrone letto per ogni stanza dei due presidi. Gli arredi hanno una struttura portante in acciaio e la poltrona si trasforma in un letto senza dover rimuovere i cuscini della seduta e dello schienale; sono dotate di materasso ignifugo, lavabile e disinfettabile; in materiale ignifugo sono anche i rivestimenti in ecopelle.

Donazione di Abio Como per i reparti di Pediatria del Sant’Anna e del Sant’Antonio Abate

La donazione è stata festeggiata quest’oggi a San Fermo alla presenza del direttore sociosanitario Raffaella Ferrari, della presidente di Abio Como, Franca Bottacin, del direttore del Dipartimento Materno-infantile di Asst Lariana, il dottor Alfredo Caminiti e del primario della Pediatria del Sant’Anna, il dottor Angelo Selicorni, insieme a diverse volontarie Abio sia del Sant’Anna che del Sant’Antonio Abate. “Il mondo dell’associazionismo presta un prezioso supporto sia all’interno dell’ospedale che sul territorio alle attività sociosanitarie – ha sottolineato Ferrari – Il nostro obiettivo è che i rapporti e il coinvolgimento siano sempre più stretti con tutti”.

Leggi anche:  Le Sardine hanno invaso (pacificamente) Como: raccolti anche 170 kg di cibo per i bisognosi

La storia

Abio Como, è stata fondata nel 1988 ed ha iniziato a prestare la propria attività di volontariato nel marzo 1989, nel reparto di Pediatria dell’ospedale Sant’Anna. I volontari, in particolare, si occupano di sostenere ed essere vicini ai bambini ricoverati e alle loro famiglie. Abio è formazione, che garantisce un servizio costante e qualificato; Abio è sale gioco e ambienti a misura di bambino realizzati negli ospedali; Abio è diritti dei bambini e degli adolescenti in ospedale; Abio è il sorriso portato dove c’è la malattia, è il colore che arriva in un ambiente che può fare paura, è essere vicino ai genitori, ai bambini, agli adolescenti in un momento così difficile.