Educare nella disabilità, convegno di notevole livello.

Educare nella disabilità, che opportunità

Mercoledì 31 gennaio, al centro congressi Medioevo di Olgiate, in via Lucini 4, il convegno “Educare nella disabilità, dall’integrazione all’inclusione”. Promosso da Agorà 97 cooperativa sociale Onlus​, Consorzio Servizi Sociali dell’Olgiatese​ e Università degli studi dell’Insubria. L’iniziativa è concepita come importante momento di formazione, aggiornamento e confronto. E’ a disposizione di tutti gli operatori di comunità. Il convegno è accreditato Ecm per varie figure professionali.  Psicologo, educatore professionale, terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva. E ancora: terapista della riabilitazione psichiatrica, assistente sanitario e per la figura degli assistenti sociali.

Porte aperte ai contributi

È possibile inviare contributi su tema oggetto del convegno. Gli scritti devono
riguardare percorsi comunitari, percorsi legati all’autonomia lavorativa, progetti di autonomia abitativa, progetti di inclusione scolastica, testimonianze di esperienze familiari. Tra tutti i lavori pervenuti al Comitato promotore, cinque saranno presentati con comunicazione orale organizzata nella sessione di lavoro pomeridiano. Tutti i contributi accettati dal Comitato saranno oggetto di pubblicazione. Gli scritti dovranno essere inviati, entro il 9 gennaio, alla mail congressi@expopoint.it, indicando nel testo di accompagnamento nome, cognome, età ed ente di lavoro del primo autore. Per sottoporre l’elaborato al Comitato promotore occorre inviare un file, formato Word o Excel, carattere Times New Roman, dimensione 12, spaziatura 1,5. Massimo cinque fogli elettronici (20.000 battute) comprendenti testo, grafici e tabelle.

Come partecipare

La quota di partecipazione è di 15 euro più Iva. Per prendere parte al convegno è possibile completare l’iscrizione online (pagamento con carta di credito) o, in alternativa, inviare la scheda di iscrizione compilata in tutte le sue forme
(http://www.expopoint.it/files/eventiformativi/agor%C3%A0_scheda%20isc
rizione.pdf), e allegata copia dell’avvenuto pagamento, via fax allo 031-751525
o per email a congressi@expopoint.it entro giovedì 25 gennaio. Per ricevere ulteriori informazioni: 031-748814; fax 031-751525; mail congressi@expopoint.it.

Leggi anche:  Novedrate: farmacia aperta di domenica

Il programma

Alle 9 registrazione partecipanti. Alle 9.30 saluti delle autorità e introduzione ai lavori. Alle 10 inizio sessione del mattino.
“L’inclusione: l’autovalutazione come strumento per una prospettiva sociale dei servizi per la disabilità”: lettura magistrale di Roberto Medeghini (pedagogista e ricercatore; Gruppo Grids, direttore della collana Disability Studies, Erickson).

“Quale inclusione? Presupposti per una prospettiva sociale dei servizi”:
speech di Giuseppe Vadalà (pedagogista e ricercatore; Gruppo Grids,
Laboratorio di ricerca inclusione scolastica e sociale, Dipartimento di
Scienze della formazione, Università Roma 3).

“Lo strumento per l’autovalutazione della capacità inclusiva dei servizi
per la disabilità”: speech di Angelo Nuzzo (educatore professionale; Dipartimento Economia aziendale, Sanità e Sociale Supsi; responsabile Anffas Ticino Onlus).

“Servizi inclusivi: dalla teoria alla pratica”: segue confronto-dibattito.
Alle 12.45 lunch e alle 14 sessione pomeridiana.
“Dall’integrazione all’inclusione: le esperienze del territorio”: presentazione di 5-6 esperienze di comunità valutate dal Comitato promotore. Segue confronto-dibattito. Alle 16 Take Home Message. Alle 17 compilazione del questionario di verifica ai fini Ecm e per assistenti sociali e chiusura del convegno.