Il dormitorio di via Sirtori del progetto Emergenza Freddo aprirà il 1° dicembre prossimo ed è alla ricerca di volontari disponibili a dare assistenza durante la notte.

Emergenza Freddo

E’ di questi giorni l’annuncio dell’avvio della prima parte del piano di accoglienza durante l’inverno, coordinato da Caritas, che anche quest’inverno consentirà a circa 90 persone senza dimora di trovare riparo per la notte. Il 1° novembre è stata infatti resa disponibile la tensostruttura collocata nel cortile del Cardinal Ferrari con circa 50 posti letto.

All’interno della medesima struttura, con ingresso in Via Sirtori 4, a partire dal 1° dicembre, aprirà anche il dormitorio che da anni
offre un letto al caldo a 33 uomini e 8 donne che hanno a disposizione un’area dedicata. Questo secondo servizio da nove anni è promosso dagli Enti che aderiscono alla Rete per la grave marginalità “Vicini di Strada” ( www.vicinidistrada.it ) – di cui fa parte anche il Comune di Como – ai quali si aggiungono ogni anno altri enti, associazioni, gruppi informali e singoli cittadini che sentono di poter offrire il loro insostituibile contributo personale. Il servizio è infatti reso possibile per la partecipazione dei moltissimi volontari che accolgono gli ospiti
a partire dalle 19.30.

Leggi anche:  La tensostruttura di Emergenza Freddo apre un mese prima: 40mila euro da Caritas

LEGGI ANCHE –> Emergenza Freddo, servono volontari. L’assessore Negretti fa appello ai consiglieri

Ogni anno viene rivolto un appello perché questo folto numero di volontari continui ad essere alimentato; quest’anno l’appello è rivolto soprattutto alla ricerca di persone che possano trascorrere l’intero turno – dalle 19.30 fino alle 7.00 del mattino – o anche dalle 22.00 fino alle 7.00: questa è infatti la fascia oraria che, comprensibilmente, impegna maggiormente. La disponibilità richiesta – che, si ricorda, riguarda uomini e donne – può essere limitata ad una sola notte al mese. Chi volesse dare la propria disponibilità può telefonare allo 031 0353533 dalle ore 9.00 alle ore 12.30 o inviare un’e-mail lasciando i recapiti personali a info@caritascomo.it.