Il Comune di Como ha deciso di intervenire sotto i portici dell’ex chiesa San Francesco.

Ex chiesa San Francesco: “Degenerate condizioni igienico sanitarie”

La situazione sotto i portici è nota da tempo. Da quando è terminato il progetto “Emergenza freddo” di questo inverno, molti senzatetto italiani e stranieri hanno trovato un posto dove dormire proprio in questo luogo. Il degrado però della zona è balzato subito agli occhi di molti e gli stessi volontari che portano la colazione ai senzatetto avevano chiesto l’apertura dell’ex chiesa per far dormire i clochard. Richiesta negata. Ora però la situazione è peggiorata e l’amministrazione a guida Mario Landriscina ha deciso di intervenire.

“A seguito delle degenerate condizioni igienico sanitarie in cui da tempo versano i portici di San Francesco, viste le numerose segnalazioni dei cittadini, in particolare dei residenti della zona e di molti lavoratori del Palazzo di Giustizia di Como, l’amministrazione comunale procederà nei prossimi giorni ad effettuare interventi di pulizia straordinaria e di igienizzazione dell’area”. Quindi la nota prosegue: “Gli interventi avranno luogo nelle prime ore del mattino e, per garantire l’ordine pubblico e lo svolgimento di tutte le operazioni da parte della ditta incaricata, è previsto il supporto delle forze dell’ordine”.

Leggi anche:  Tre giorni di divertimento a Uggiate con Luglio in piazza

Un provvedimento che, da quanto si apprende, è stato stabilito lo scorso venerdì 6 luglio, nel corso del Tavolo del Decoro Sociale, presieduto dal vicesindaco Alessandra Locatelli e che pare non sarà l’unico. “Altri interventi riguarderanno altre eventuali aree che necessitano interventi di pulizia straordinaria”  ha concluso la nota giunta da Palazzo Cernezzi.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU