La Giunta di Regione Lombardia ha assegnato fondi alle Province e alla Città metropolitana di Milano come contributo regionale per l’esercizio delle funzioni delegate alle Province relative all’anno 2018. Le risorse messe a disposizione sono destinate in particolare all’esercizio delle funzioni in materia di protezione civile, turismo, cultura, servizi sociali e vigilanza ittico venatoria.

Fondi alle Province per le esigenze locali

“Con l’assegnazione di 17 milioni e 820mila euro alle Province e alla Città metropolitana, Regione Lombardia ancora una volta conferma la volontà di essere dalla parte del territorio lombardo e di dare risposte concrete alle esigenze locali” ha spiegato l’assessore con delega agli Enti locali, montagna e piccoli Comuni, Massimo Sertori -Grazie al confronto positivo di questi mesi con questo provvedimento integriamo sensibilmente il contributo annuale attribuito, introducendo la novità della messa a disposizione di fondi regionali in conto capitale per un milione di euro.

Regione Lombardia – ha concluso l’assessore agli Enti locali – a seguito della legge Delrio che aveva avviato un processo di ridimensionamento del ruolo, delle competenze e delle risorse delle province, conferma l’importanza istituzionale di questi enti, dimostrando di essere al loro fianco con un sostegno economico concreto necessario allo svolgimento di funzioni e servizi provinciali”.

Le risorse zona per zona

In accordo con l’Unione delle province lombarde (UPL) e le stesse Amministrazioni interessate, la Regione ha destinato 1 milione e 800mila euro a Bergamo, 2 milioni e 600mila a Brescia, 1 milione 320mila a Como, 1 milione e 100mila a Cremona, Mantova e Monza Brianza, 900mila a Lecco, 700mila a Lodi, 1 milione 400mila a Pavia, 1 milione 400mila a Sondrio, 1 milione 600mila a Varese e, infine, 2 milioni 800mila alla Città metropolitana di Milano. La novità di quest’anno è che all’interno dei 17 milioni e 820mila di contributo, 1 milione è in conto capitale, destinato a interventi strutturali e di manutenzione quanto mai necessari.

Leggi anche:  Campione d'Italia: i consiglieri comunali si dimettono e scrivono a Salvini

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU