Ci sono nuovi e importanti aggiornamenti sulla frana di Cernobbio, che la scorsa settimana ha isolato i residenti della frazione di Rovenna. A renderli noti è il sindaco di Cernobbio, Matteo Monti, in prima linea per cercare di ripristinare la situazione il più presto possibile.

AGGIORNAMENTO ore 17.30 – Per “saltare” la frana, da giovedì, arriverà un ponte militare che collegherà Rovenna a Cernobbio. Si tratta di un ponte dell’esercito, donato alla Protezione Civile. Sarà lungo 40 metri e largo 2.5 metri. Il costo dei lavori d’allestimento è di 350mila euro, 200 il contributo di Regione, sarà poi il Comune a farsi carico del resto delle spese.

Frana di Cernobbio: nuovi aggiornamenti e la data di riapertura

Grazie ai due giorni appena trascorsi senza pioggia, la protezione civile e tutti i volontari sono riusciti a continuare i lavori di ripristino della viabilità. Il sindaco ha annunciato che per ripristinare il transito in via Libertà domani, giovedì 28 novembre 2019, inizieranno i lavori di allestimento di un ponte bailey in aggiunta a quelli già affidati in data 21 novembre alla ditta Petazzi. Entro dodici giorni è prevista la riapertura della strada a senso unico alternato da via Libertà, via XXIV Maggio e via Noseda.

I numeri da contattare

E’ stata istituita la Centrale Unica Comunale, CUC, contattabile ai seguenti numeri e durante gli orari di ufficio:
− tel. 031-343225 (segreteria del sindaco)
− tel. 031-341204 (polizia locale)

La viabilità

L’accesso a Rovenna con mezzi dalla larghezza massima di m. 1,85 continua ad essere garantito per tutti i residenti nella frazione e le attività commerciali e i pubblici esercizi – questi ultimi previa comunicazione delle targhe e delle motivazioni del servizio al comando di polizia locale – lungo via Privata Vismara, via per Moltrasio e primo tratto di via Monte Santo fino alla via Libertà (zona Toldino – Gatto Nero), a senso unico alternato, con le seguenti modalità:
− regolamentato da operatori specializzati, nei giorni di:
• sabato e domenica dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 18
• dal lunedì al venerdì dalle 6:30 alle 9:30 e dalle 16 alle 20;
− regolamentato da osservatori volontari coordinati dal Gruppo Agorà dalle 9:30 alle 16 e dalle 20 alle 24

Leggi anche:  Capodanno 2019 a Como: Schiaccianoci e cena di gala al Teatro Sociale

I parcheggi

L’area parcheggio in Largo Perlasca, dietro al palazzo comunale di Cernobbio, è stata riservata e messa a disposizione gratuitamente ai soli residenti della frazione di Rovenna per la sosta illimitata dei lori mezzi durante il periodo di emergenza.
Si invita a non parcheggiare in Via Libertà sui tornanti e in zone vicine al cantiere, anche per consentire il transito della Navetta ASF.

I servizi di navette

ASF sta svolgendo il servizio di trasporto pubblico nella tratta Cernobbio P.zza Mazzini – Toldino Angolo via Monte Santo con un mezzo di dimensioni ridotte e ha istituito nei giorni feriali 3 corse aggiuntive utilizzabili senza titolo di viaggio
− Da Cernobbio/Ufficio Postale alle 19:35, 20:05, 20:35
− Da Toldino (capolinea provvisorio) alle 19:50, 20:20, 20:50.

Saranno inoltre previste 3 corse al mattino e 3 corse al pomeriggio la domenica, con orari in fase di definizione.
E’ istituito un servizio giornaliero gratuito di autonavetta concessa gratuitamente dalla Concessionaria Autovittani con 4 posti da Via Libertà (zona Gatto Nero) a Rovenna con i seguenti orari:
• dal lunedì al venerdì, dalle 6:30 alle 8:30 e dalle 18:30 alle 21.

Per particolari esigenze è possibile inoltre prenotare un servizio dedicato da Rovenna (P.zza Vittoria) al parcheggio di largo Perlasca a Cernobbio telefonando al CUC (031- 343225).

Altri numeri

Il servizio di raccolta rifiuti porta-porta è regolarmente garantito (Numero Verde Econord 800 912 117).

Numero unico di Emergenza 112 (Carabinieri, Vigili del fuoco, Soccorso Sanitario).

Numero Guardia Medica 84000661 (via Carso 88, Como Specificare in caso di uscita del medico che l’intervento è in località Rovenna).

Croce Rossa di Cernobbio 031-511648 (con presidio a Rovenna c/o il Centro Civico).

Le parole del sindaco

Il sindaco di Cernobbio, Matteo Monti, tiene a ringraziare tutti, volontari, Protezione Civile e tutte le istituzioni in attività, per il lavoro svolto, per la solidarietà in atto e rinnova l’invito alla massima collaborazione.

Si scusa inoltre per i disagi e le difficoltà che i cittadini stanno vivendo ma assicura la massima attenzione e cura per porre fine allo stato di emergenza.