Nel 2017, Humana ha raccolto sul territorio del Comune di Grandate 35.737 chili di abiti, determinando impatti positivi dal punto di vista ambientale, economico e sociale nel sud del mondo. Per questo al Comune è arrivato un bel riconoscimento.

Il Comune di Grandate vince il premio Humana Eco-Solidarity Award 2018

La generosità degli oltre 2 mila cittadini, che hanno raccolto in media 12 chili di abiti usati ciascuno – ben oltre la media nazionale di 2,2 chili per abitante – ha permesso al Comune di Grandate di essere premiato con l’“HUMANA Eco-Solidarity Award 2018” come primo a livello provinciale. Grazie agli abiti raccolti, Humana ha contribuito a sostenere 10 corsi brevi (di 3 mesi) di formazione tecnica per ragazzi delle comunità residenti in prossimità degli istituti professionali di Humana in Mozambico, Zimbabwe o Malawi.

La raccolta abiti di Humana a Grandate ha consentito anche benefici sul fronte ambientale: gli abiti donati in particolare hanno permesso di risparmiare oltre 200 milioni di litri di acqua e di evitare l’emissione di 130 mila chili di anidride carbonica nell’atmosfera. La premiazione avviene nella speciale cornice dei 20 anni di attività di HUMANA People to People Italia. L’organizzazione umanitaria, che sostiene e realizza progetti di sviluppo nel sud del mondo attraverso la raccolta degli abiti, festeggia i suoi vent’anni di storia e impegno in Italia celebrando la ricorrenza con un road show a bordo di uno storico pulmino Volkswagen T2, icona vintage degli anni Settanta e simbolo del percorso di HUMANA che affonda le sue radici nei viaggi di alcuni studenti e insegnanti, che proprio in quel periodo partivano dal nord Europa per raggiungere paesi del sud del mondo. Viaggi che hanno dato vita a tutta l’attività di cooperazione di Humana.

Leggi anche:  Corso per le Guardie Ecologiche Volontarie

Da ottobre a dicembre il road show farà tappa nelle province in cui Humana è presente per festeggiare questo importante traguardo e consegnare gli “Humana Eco-Solidarity Award 2018”, riconoscimento rivolto ai Comuni e agli Enti che nel 2017 si sono distinti in termini di raccolta di abiti usati. Un viaggio vero e proprio, nello spirito originario dell’organizzazione, ma con un risvolto nuovo e attuale, quello di stringere sempre più il rapporto con le realtà locali delle Amministrazioni comunali e con i cittadini.

Vent’anni di solidarietà

“In occasione dell’anniversario dei nostri primi 20 anni di attività in Italia abbiamo voluto mantenere un rapporto ancora più solido e ravvicinato con le comunità locali e le realtà pubbliche e aziendali che, grazie al loro costante impegno, hanno reso possibile il miglioramento della qualità di vita di milioni di persone” sostiene Ulla Carina Bolin, Presidente di HUMANA People to People Italia ONLUS.

“L’attività di recupero d’indumenti usati nasconde a volte operatori e ambienti che aggirano le regole. Vogliamo perciò, dopo anni di collaborazione, rimarcare la differenza: Humana è sempre stata dentro la legalità, si è distinta per trasparenza nella rendicontazione; grazie alla raccolta e alla vendita degli indumenti usati, genera risorse per finanziare i progetti umanitari e le attività in Italia” commenta Monica Luraschi, sindaco di Grandate.