Oggi alle 18.30 c’è stato un presidio a Solbiate, nei pressi di piazza Risorgimento. Si sono richiesti interventi e risposte immediate da parte di Anas sulla Strada Statale 342 a seguito dell’incidente mortale in cui ha perso la vita un giovanissimo.

Incidente mortale Solbiate

Nella notte tra sabato e domenica, Lorenzo Floro, 18 anni, insieme ad un’amica 15enne, ha avuto in incidente in moto. Il giovane è spirato ieri all’ospedale di Varese, dove era stato trasportato in gravissime condizioni.  Più volte, negli ultimi due anni, Federico Broggi, sindaco di Solbiate, e la sua Amministrazione comunale hanno denunciato la pericolosità della viabilità in centro paese. Raccolte 500 firme, chiesta ad Anas l’installazione di semafori per mettere in sicurezza la statale. Una strada teatro di numerosi incidenti. Nulla di fatto, però. L’ultimo sfogo lo scorso mese di marzo. Broggi aveva alzato i toni, spronando Anas a intervenire, chiedendo di non aspettare un incidente mortale per rispondere alle sollecitazioni di Solbiate. Purtroppo, nulla di fatto.

“Chiediamo ad Anas di inserire telecamere sui semafori”

“Avevamo proposto ad Anas un intervento, non risolutivo, ma sicuramente un deterrente: apporre delle telecamere sui semafori. Non risolve il problema ma serve a tutelare il pedone” ha ribadito il sindaco di Solbiate all’interno della conferenza stampa organizzata nel pomeriggio.

Leggi anche:  Il canile Valbasca rialza la testa grazie all'abbraccio di Como e non solo

Nel gennaio 2012 un’altra vittima

“Scriveremo al Prefetto di Como, ai consiglieri regionali, alla presidente della Provincia e per l’ennesima volta ad Anas, sperando che tutto questo possa servire. Siamo tornati indietro di 6 anni, quando nel gennaio del 2012 perse la vita Elvira. Subito dopo Anas si rese conto che c’era un problema su questa Statalee face installare all’Amministrazione precendente una telecamera” ha concluso Broggi.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU