Ci siamo: si alza questa sera, martedì 5 febbraio, il sipario su Sanremo 2019. Anche quest’anno, come tutti gli altri 68 anni, moltissimi italiani seguiranno la celebre gara canora.

All’Ariston ci sono anche Netweek e Vero!

Netweek, in collaborazione con Edizioni Vero, lancia lo speciale “Vero a Sanremo”,  primo progetto di co-marketing dedicato ad un evento di portata nazionale.

Tutti i giorni su 26 quotidiani online del gruppo Netweek: approfondimenti, interviste e curiosità direttamente dal Teatro Ariston, per raccontare il Festival più famoso d’Italia in modo originale e autentico, proponendo informazioni che di solito non trovano spazio sui media tradizionali.

QUI LO SPECIALE “LIVE”

Lombardia a Sanremo 2019

A traghettare gli spettatori sarà il trio formato da Claudio Baglioni – che ricopre anche il ruolo di direttore artistico – Virginia Raffaele – che già aveva incantato e divertito il pubblico durante l’edizione sanremese posto sotto l’egida di Carlo Conti – e il lombardo Claudio Bisio.

A proposito di lombardi, tra i big della nostra regione ci sono soprattutto il navigato Francesco Renga da Brescia, ma anche i giovanissimi Irama e Einar, rispettivamente da Monza e sempre dal Bresciano.

Ma ci sono molte curiosità che accomunano la Lombardia al Festival, come raccontato dai nostro quotidiani online in Lombardia:

GIORNALEDIMONZA.IT: Irama questa sera al debutto al Festival di Sanremo

GIORNALEDIMONZA.IT: Rubata la palma d’oro di Sanremo a Iva Zanicchi: “Aiutatemi”

BRESCIASETTEGIORNI.IT: Doppietta bresciana a Sanremo: presenti Einar Ortiz e Renga

BRESCIASETTEGIORNI.IT: Mauro Pagani, da Chiari alla giuria d’onore di Sanremo

GIORNALEDILECCO.IT: “Sanremo ha dimenticato Dedo”: rabbia per l’oblio nei confronti del paroliere meratese

GIORNALEDICOMO.IT: Una ditta di Cantù al Festival di Sanremo 2019

SETTEGIORNI.IT: Wilma De Angelis, 60 anni fa a Sanremo: Pro Loco fa auguri

LAMARTESANA.IT: Da Pioltello a Sanremo con la musica del cuore

LAMARTESANA.IT: Esclusa da Sanremo Giovani, la delusione di Laura Ciriaco | VIDEO

Il Baglioni-pensiero

“Sarà un Festival popolar-nazionale, con artisti italiani di fama internazionale” ha spiegato Claudio Baglioni, che ha commentato così il suo ritorno sul palco dell’Ariston: “La mia seconda volta? Errare è umano e perseverare è artistico…”.

Quest’anno la missione del direttore artistico, come lui stesso ha spiegato, sarà “avvicinare tutti al Festival affinché ciascuno abbia la possibilità di riscoprire la forma della canzone italiana ricca di memoria, onori, capace di viaggiare nel mondo”. Confermata la formula del 2018: gara senza eliminazioni.

“Ci sarà una macchina di illuminotecnica che a Sanremo non si è mai vista – ha annunciato Claudio Baglioni – e il palco sarà una grande onda che si muoverà in tutte le direzioni”.

I campioni in gara

Di seguito, l’elenco dei cantanti che si sfideranno sul palco dell’Ariston e l’ospite che porteranno venerdì sera in occasione della serata dei duetti

  • Ultimo con Fabrizio Moro – I tuoi particolari
  • Simone Cristicchi con Ermal Meta – Abbi cura di me
  • Zen Circus con Brunori Sas  – L’amore è una dittatura
  • Daniele Silvestri con Manuel Agnelli – Argento vivo
  • Paola Turci con Beppe Fiorello – L’ultimo ostacolo
  • Nek con Neri Marcoré – Mi farò trovare pronto
  • Enrico Nigiotti con Paolo Jannacci – Nonno Hollywood
  • BoomDaBash con Rocco Hunt  – Per un milione
  • Mahmood con Guè Pequeno  – Soldi
  • Loredana Bertè con Irene Grandi  – Cosa ti aspetti da me
  • Anna Tatangelo con Syria – Le nostre anime di notte
  • Francesco Renga con Bungaro ed Eleonora Abbagnato  – Aspetto che torni
  • Einar con Biondo – Parole Nuove
  • Achille Lauro con Morgan – Rolls Royce
  • Federica Carta e Shade con Cristina D’Avena  – Senza farlo apposta
  • Arisa con Tony Hadley e i Kataklò – Mi sento bene
  • Ex Otago con Jack Savoretti – Solo una canzone
  • Ghemon con Diodato e i Calibro 35 – Rose Viola
  • Irama  con Noemi e Caterina Guzzanti – La ragazza con il cuore di latta
  • Motta con Nada – Dov’è l’Italia
  • Negrita con Enrico Ruggeri e Roy Paci – I ragazzi stanno bene
  • Nino D’Angelo e Livio Cori con Sottotono – Un’altra luce
  • Patty Pravo e Briga con Giovanni Caccamo  – Un po’ come la vita
  • Il Volo con Alessandro Quarta – Musica che resta
Leggi anche:  Lodi ricorda De Andrè: appuntamento al Teatro alle Vigne

Gli ospiti e i tributi

Ricca la lista di ospiti che quest’anno saliranno sul palco del Teatro Ariston: da Riccardo Cocciante a Eros Ramazzotti. E ancora, Fiorella Mannoia, Marco Mengoni, Luciano Ligabue, Alessandra Amoroso, Andrea Bocelli che si esibirà con suo figlio Matteo Bocelli, Giorgia, Elisa e Antonello Venditti. Non solo ospiti musicali: attesi sul palco anche Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino, e ancora Claudio Santamaria, Serena Rossi, Michele Riondino, Laura Chiatti, Pippo Baudo e Fabio Rovazzi.

“Quest’anno duetterò con gli ospiti sulle loro canzoni o canteremo brani di un repertorio terzo” spiega Claudio Baglioni. “Apriremo tre serate con mie canzoni, accarezzando il concetto di kolossal, di teatro totale sul palco dell’Ariston, un po’ come è accaduto nei miei concerti”.

Ha anche confermato vari tributi che durante le serate verranno dedicati a nomi che hanno fatto la storia della musica italiana: quello di Claudio Santamaria che, insieme agli altri tre conduttori, completerà un ‘quartetto Cetra’ d’eccezione; il ricordo di Mia Martini, con la presenza di Serena Rossi che interpreta la cantante nella fiction “Io sono Mia”, e ancora Michele Riondino e Laura Chiatti che omaggeranno Lucio Battisti.

Leggi anche:  Ristrutturazione piscina Casate ecco quando è prevista l'apertura FOTO

Raffaele e Bisio

“Per me è un regalo essere qui, spero di essere all’altezza e di farvi divertire: mia mamma è fan di Claudio Baglioni e mio papà è fan di Claudio Bisio, come facevo a dire no a Sanremo2019? – ha rivelato Virginia Raffaele che ha anche annunciato che quest’anno sul palco dell’Ariston sarà sé stessa. Per la prima serata  io e Piefrancesco Favino abbiamo preparato una sorpresa”.

Come sarà il Sanremo di Claudio Bisio?

“Prometto di essere me stesso, ma con garbo. Sono felice di esserci, non vedo l’ora di scendere in campo!”.