Il livello del lago in città era già al limite da diversi giorni. Già alla fine della scorsa settimana, con lo scioglimento delle nevi in Valtellina e le piogge, il Lario era esondato vicino all’ex biglietteria, di fronte a piazza Cavour. L’acquazzone di questa notte l’ha fatto uscire completamente.

LEGGI ANCHE >> La situazione viabilità
LEGGI ANCHE >> Situazione drammatica nel Lecchese

Lago di Como esonda

I comaschi questa mattina, mercoledì 12 giugno, si sono svegliati con l’acqua del Lario sul marciapiede e sulla carreggiata del lungolago. La pioggia di stanotte infatti ha alzato ulteriormente il livello delle acque. Il lago è uscito dai suoi argini all’altezza dell’ex biglietteria fino alla passeggiata Amici di Como.

Gli operatori della Protezione Civile di Como, guidate dall’assessore alla partita Elena Negretti (già in posto poco dopo le 9), hanno cominciato a delimitare l’area con i coni stradali e il nastro rosso e hanno installato delle passerelle all’altezza degli attraversamenti pedonali per permettere alle persone di attraversare la strada senza bagnarsi.

Da Palazzo Cernezzi fanno sapere che “Poco dopo le 10 la diga foranea è stata chiusa. Al momento il traffico risulta scorrere regolarmente sulla corsia del lungolario rimasta aperta e gli autobus continuano a transitare sulla corsia riservata. Considerando l’afflusso a lago è possibile che nelle prossime ore sia necessario chiudere anche la seconda corsia”.

AGGIORNAMENTO ORE 21. L’acqua del lago ha ormai invaso piazza Cavour. Continua il presidio da parte del Comune che fa sapere: “Il lago è arrivato a quota 130 centimetri e l’afflusso continua a essere maggiore del deflusso. Da contatti con Prefettura e Consorzio dell’Adda si presume che la piena arriverà intorno alle ore 24, in ogni caso proseguirà il presidio dell’amministrazione comunale h24”.

Leggi anche:  Giovane si tuffa nel lago e non riemerge: ritrovato dai sommozzatori, è morto in ospedale FOTO e VIDEO

L’invito alla cittadinanza per la giornata di domani é quindi di limitare il più possibile l’uso dell’auto. Sono previsti infatti disagi per la chiusura del lungolago.

L’acqua è arrivata in piazza Cavour

 

 

AGGIORNAMENTO ORE 16.15 – Il livello del Lago è cresciuto di altri 5 centimetri. L’altezza idrometrica è passata da 118 a 123.

AGGIORNAMENTO ORE 15. Il livello del lago continua a salire. Ormai è arrivato in piazza Cavour e nel frattempo con la chiusura al traffico del lungolago la situazione del traffico si fa più critica (QUI I DETTAGLI SU TRAFFICO E VIABILITA’).

 

 

AGGIORNAMENTO ORE 13.30. Il lungolago è stato chiuso completamente. Le auto vengono deviate in via Manzoni- piazza del Popolo.

La situazione è critica. L’altezza idrometrica rilevata è infatti di 118.1 cm mentre l’afflusso a lago è di 1006.4 metri cubi al secondo.

AGGIORNAMENTO ORE 11. Dal Comune di como fanno sapere che “In seguito all’esondazione del lago è stato necessario chiudere anche la seconda corsia veicolare del lungolario. La corsia normalmente riservata ai bus è ora transitabile alle auto in modo da non bloccare la circolazione, e gli autobus vengono deviati in via Cavallotti”.