Parte oggi, venerdì 22 febbraio 2019, la rubrica video “L’Astrologia: compagna di viaggio dei genitori alla scoperta della vera natura del loro bambino”. La rubrica, con cui vi terremo compagnia ogni 15 giorni, intende restituire ai genitori piccoli spunti per migliorare la conoscenza del proprio bimbo, comprendendo e valorizzando la forza vitale che astrologicamente è espressa dal Sole, dal segno di nascita. Solo rispettando la natura del bambino, mettendo da parte le nostre aspettative e ciò che riteniamo essere il meglio per lui, possiamo vederne e accettarne luci e ombre.

L’Astrologia: compagna di viaggio dei genitori alla scoperta della vera natura del loro bambino

Negli ultimi due secoli lo studio dell’Astrologia è stato scalzato dalle nuove discipline umane e dalla scienza, nella convinzione che la conoscenza potesse passare solo attraverso il metodo sperimentale, senza riconoscerne l’immenso potenziale simbolico ed applicativo. L’Astrologia umanistica, promossa e divulgata da Marina Maghetti, si propone di mettere in relazione la moderna Psicologia umanistica con l’antica e sapiente Astrologia, in continuità con gli studi portati avanti da James Hillman e Joseph Campbell, e prima di loro da Carl Gustav Jung. Come i miti, anche gli astri sono archetipi, ossia simboli interiori che riflettono modelli universali di comportamento.

La lettura degli astri diventa così il dispiegamento della struttura della personalità, in cui sono riconoscibili i nostri reali potenziali. Infatti, l’enorme risorsa dell’Astrologia consiste proprio nel rendere graficamente visibili ed evidenti le varie funzioni psicologiche su una mappa, il Tema natale, che simboleggia il viaggio dell’individuo alla scoperta delle proprie risorse e quindi di sé. L’Astrologia insegna che l’uomo non è determinato dall’alto, da un destino inesorabile, ma dal proprio mondo interno. Il Tema natale diviene allora uno strumento importantissimo nelle mani di una persona che sappia interpretare i simboli in modo corretto, qualcosa che non ci dica cosa siamo in forma cristallizzata, ma che metta in luce i potenziali di cui disponiamo, per dirigere le energie presenti al nostro interno, utilizzandole al meglio.

Leggi anche:  Alla chiesa di San Teodoro la celebrazione della Virgo Fidelis

Esso riflette i punti dove le energie sono bloccate e dove siamo ostacolati da condizionamenti che agiscono in noi in modo automatico, senza che la persona ne abbia un controllo. Proprio in virtù di queste resistenze è importante, secondo quanto affermano Marina Maghetti: “che la persona debba consapevolmente e gradualmente acquisire coscienza di questi automatismi affinchè possa portare a termine il proprio progetto evolutivo, dirigendo responsabilmente la propria vita e le proprie scelte”.

Marina Maghetti, allieva di Lidia Fassio, fondatrice di Eridano School, la prima scuola di formazione di Astrologia umanistica in Italia, accreditata nella formazione di Consulenti ed Operatori Olistici ad indirizzo astrologico, è attiva divulgatrice di questa nobile disciplina attraverso la promozione di conferenze e corsi nel territorio comasco.

Per contattare Marina Maghetti è possibile scrivere a maghetti.marina@gmail.com