Venticinque artisti, 64 opere, distribuite sui due piani del Centro commerciale “Mirabello” di Cantù, e una missione: “Combattere la plastica con la bellezza dell’arte”. Questa mattina c’è stata l’inaugurazione della terza edizione della mostra, organizzata da “Penta Mariano”, “Reuse nutrition for planet”.

Lotta alla plastica: la mostra Reuse al Centro Commerciale Mirabello

Oltre all’esposizione artistica, visitabile fino al 23 settembre, si propone di lanciare una proposta che cambierà le abitudini di tanti consumatori. “Vogliamo coinvolgere il centro commerciale “Mirabello” in un’esperienza che potrebbe diventare un progetto pilota per diverse realtà del territorio – ci illustra il presidente dell’associazione marianese “Penta”, Rosaria Battaglia – Potremmo davvero dare un piccolo ma tangibile aiuto all’ambiente posizionando un eco-compattatore della plastica nei supermercati, nelle scuole, nei centri nevralgici di raccolta. E’ un’ottima pratica già messa in atto nella maggior parte dei paesi del nord Europa e già in tanti Comuni italiani i cittadini ne stanno facendo esperienza con molti vantaggi”.

Ecco come funziona

Se ricicli, hai uno sconto sulla spesa: “Il consumatore si reca al centro commerciale per smaltire le bottiglie di plastica vuote e ne riceve in cambio denaro o un buono che può spendere presso il centro o nei negozi convenzionati. In pratica il centro commerciale acquista questo macchinario che riduce il volume della plastica del 90%, ma per lui c’è la possibilità di fidelizzare la clientela. E intanto l’ambiente ne guadagna”.

La terza edizione

La mostra si fa quindi trampolino di lancio per una concreta azione di sensibilizzazione alle buone pratiche. “Reuse nutrition for planet” nasce nel 2015, un’esposizione di opere artistiche, installazioni, invenzioni create facendo uso di materiali di scarti industriali, di prodotti o materiali già sfruttati. Questa è la terza edizione. Sono due le vocazioni dell’evento: da una parte dà voce al talento di artisti eccellenti che oltre ad essere creativi sono dei grandi inventori; dall’altra trasmette un forte messaggio sociale contro il facile uso e getta della società moderna e per educare a un trattamento sostenibile dei rifiuti.

Leggi anche:  Bake Off Italia 2018: il comasco Federico conquista il grembiule blu

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU