Luminarie ancora nel mirino: la risposta dell’Ufficio Tecnico non calma le acque.

Luminarie, botta e risposta sulla sicurezza

Dopo la richiesta di chiarimenti protocollata in Municipio, inoltrata dalla commerciante Chiara Paone, ecco la risposta dell’Ufficio Tecnico di Palazzo Volta. “Con la presente si ritiene opportuno comunicare che al momento della sua nota i lavori erano ancora in fase di completamento, come da programma, confermato da una nota trasmessa dall’azienda installatrice. Le installazioni si concluderanno in data odierna, 7 dicembre. Gli allacciamenti da lei identificati erano provvisori, predisposti dalla ditta per la verifica del funzionamento delle luminarie. Ieri, 6 dicembre era prevista la realizzazione del collegamento definitivo ed è stato realizzato. L’azienda ha informato che i collegamenti segnalati sono protetti contro i contatti diretti e indiretti e che non hanno presenza di tensione continua. L’allaccio provvisorio è servito per verificare se vi erano lampade guaste e l’impianto è rimasto sotto tensione soltanto nel limitato periodo di accensione”. Così precisa il responsabile dell’area Lavori Pubblici e Patrimonio, l’ingegner Francesco Gatti.

La reazione al chiarimento

La stessa Paone riflette sulla risposta dell’Ufficio Tecnico. “Grazie per la risposta.  Mi sembra comunque una arrampicata sugli specchi saponati. Anche l’anno scorso l’allacciamento era provvisorio? L’anno scorso è rimasto per tutto il periodo natalizio in quelle condizioni. Bisogna pensare così lungamente?  Diciamo che dopo l’email che vi ho inviato vi siete mossi. Comunque l’importante è che venga sistemato l’impianto per salvaguardare i cittadini”.

Leggi anche:  Ragazzine importunate ripetutamente e inseguite da un giovane

Caso nel mirino del consigliere di minoranza Bernasconi

Il consigliere Marco Bernasconi (Liberali) guarda con ironia al caso delle luci natalizie in piazza Volta. “Leggendo la risposta dell’Ufficio Tecnico, mi pare proprio che l’Amministrazione sia stata presa in castagna… Dispiace constatarlo, non c’è cattiveria da parte mia. E’ giusto ricordare, però, come su certi temi in passato l’Amministrazione di cui facevo parte in maggioranza era stata criticata proprio da chi ora è sindaco e cade negli stessi errori”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU