Madonna di Fatima ad Arosio.

La storia della statua

Una settimana dall’alto valore spirituale per i cittadini di Arosio. Da oggi, sabato 5 maggio, a sabato prossimo la chiesa parrocchiale della città ospiterà infatti la statua della Madonna Pellegrina di Fatima, importante simbolo per della cristianità. Un evento imperdibile per i credenti, che avranno l’opportunità di vedere con i propri occhi un oggetto dal forte valore religioso. La storia della Madonna Pellegrina di Fatima riguarda le apparizioni del 1917, quando la Vergine comparve in visione in più di un’occasione a dei giovani pastori della zona, facendo le tre famosissime rivelazioni. Queste sono poi state svelate e interpretate nel corso dei decenni, assumendo un ruolo fondamentale nel culto. La statua esposta alla chiesa di Arosio è l’originale, abitualmente collocata nel luogo di culto.

Il programma della settimana

Il preludio si è tenuto venerdì sera con una messa presieduta dal Cardinale Coccopalmerio: l’arrivo della statua è previsto per oggi, domenica, alle ore 17. Alle 18 verrà poi celebrata la messa d’apertura, con la presenza della corale. Alle 21.15 verrà tenuto il concerto omaggio alla Madonna con il soprano Maria Rosaria Cannatà, accompagnata dall’organista del Duomo di Milano Alessandro La Ciacera. Durante la settimana la chiesa resterà aperta dalle 6.30 alle 23 con la possibilità di confessarsi e messe serali accompagnate dalle corali di diverse città limitrofe. Sabato 11 maggio si terrà infine la celebrazione di chiusura, con il saluto finale alla Madonna dopo la messa tenuta dal responsabile della Madonna di Fatima don Vittorio de Paoli e la processione aux flambeaux prevista per le ore 21.