AGGIORNAMENTO ORE 15.30 Un tweet del Comune di Como annuncia che il livello del Lago di Como sta cominciando a scendere. Con l’assenza di piogge nella giornata di oggi l’allarme sta rientrando e la viabilità sul lungo lago sta tornando alla normalità.

—————————————————————————————————————————–

Il maltempo di questi ultimi giorni ha alzato fino al limite massimo prima dell’allerta il livello del Lago di Como. Proprio dove solo pochi giorni fa Roberto Maroni ha riconsegnato una parte del lungolago ai comaschi, ora il lago minaccia di riversarsi in strada. Come rende noto infatti il Comune di Como nella carreggiata a bordo lago lungo il marciapiede di fronte piazza Cavour c’è già acqua e in quel tratto le corsie  sono ridotte da due a una.

Maltempo: il Lago di Como minaccia di riversarsi su Piazza Cavour

Con le piogge incessanti degli ultimi giorni e le vere e proprie bombe d’acqua improvvise, si è alzato notevolmente il livello del Lago di Como. Il Comune, per questo motivo, ha già lanciato l’allerta. L’abbondante pioggia caduta soprattutto in Valtellina infatti ha fatto crescere sensibilmente il lago, fino a farlo cominciare ad uscire sul marciapiede sul lungolago.

Leggi anche:  Scatta l'obbligo catene a bordo o pneumatici invernali: ecco in quali tratti del nostro territorio

Il lago ha cominciato a salire nella giornata di ieri, nonostante l’apertura totale delle dighe ad Olginate. L’altezza idrometrica questa mattina alle 5 era di 114.4 cm.  La città quindi è già in allarme. Come spiega il sito del Comune infatti “il preallarme esondazione per la città di Como si attiva quando il livello dell’acqua ad Olginate raggiunge e supera i 110 centimetri di altezza sullo zero idrometrico”.

Nel frattempo la diga foranea è sott’acqua ed è stata chiusa. Inoltre sono in corso le operazioni per alzare la passerella pedonale, posizionata ieri per consentire l’attraversamento al semaforo in piazza Cavour di fronte alla biglietteria della Navigazione.