Domenica 7 aprile si terrà a Mariano Comense la seconda edizione dell’evento Festa del Parco delle Groane e della Brughiera, nel quale si farà un’escursione alla scoperta del nuovo Parco in cascina Mordina. Alle 8.45 il ritrovo al parcheggio Porta Spinola, mentre alle 9 avrà inizio la camminata verso cascina Mordina. Seguiranno poi la grigliata organizzata dalla Croce Bianca di Mariano e i laboratori per bambini. Per prenotarsi per il pranzo 3351317247 – 3357059667.

Mariano, in Mordina la Festa del Parco delle Groane e della Brughiera

Il Parco Regionale delle Groane diventa più grande. Il Consiglio Regionale ha approvato il testo del progetto di legge n. 372 “Modifiche e integrazioni alla legge regionale 16 luglio 2007, n. 16 (Testo Unico delle leggi regionali in materia di istituzione di Parchi). Ampliamento dei confini del Parco regionale delle Groane e accorpamento della Riserva naturale Fontana del Guercio e del Parco locale di interesse sovracomunale (PLIS) della Brughiera Briantea”. I confini del Parco delle Groane si allargano e la sua estensione passa così da 3.695 ettari a 8.249, che vuole dire un aumento del 123% del territorio sottoposto a tutela, più del doppio di quanto era fino a ieri. Raddoppia anche la rete sentieristica adatta alla fruibilità dell’area verde che ora tocca i 100 Km totali.

Leggi anche:  Ospedale di Cantù donata un'opera in legno

Tecnicamente i confini del Parco regionale delle Groane sono ampliati per:

– L’adesione dei Comuni di Cantù, Cermenate, Cucciago, Fino Mornasco e Vertemate con Minoprio, nonché per l’incremento delle aree a parco nei comuni di Arese e Garbagnate Milanese già appartenenti al Parco;

– L’accorpamento della riserva naturale Fontana del Guercio (che ora passa sotto la gestione del Parco delle Groane) e del PLIS della Brughiera Briantea nelle aree dei Comuni di Cabiate, Carimate, Carugo, Figino Serenza, Lentate sul Seveso, Mariano Comense, Meda e Novedrate.

Un territorio che interessa 28 Comuni

In virtù di questo importante passaggio il “nuovo” Parco regionale delle Groane interesserà i territori di 28 comuni (Arese, Barlassina, Bollate, Bovisio Masciago, Cabiate, Cantù, Carimate, Carugo, Ceriano Laghetto, Cermenate, Cesano Maderno, Cesate, Cogliate, Cucciago, Figino Serenza, Fino Mornasco, Garbagnate Milanese, Lazzate, Lentate sul Seveso, Limbiate, Mariano Comense, Meda, Misinto, Novedrate, Senago, Seveso, Solaro, Vertemate con Minoprio) unendo, di fatto, in un’unica grande area verde sotto tutela naturalistica, l’estrema periferia a nord di Milano fin quasi alla città di Como.