Dietro a un grande successo, c’è da sempre il lavoro e la dedizione di una squadra  di uomini.

«Questa passione al Centro Commerciale Mirabello di Cantù si traduce in entusiasmo e lavoro in team – il direttore Silvio Morsellino spiega il successo della Galleria alla vigilia del suo 25 esimo compleanno -. Il segreto sono le persone, la collaborazione e il rapporto costruttivo con i clienti le associazioni del territorio».

Morsellino guida il Mirabello dall’aprile 2017. Ha maturato diversi anni di esperienza in Cushman & Wakefield, la società incaricata di gestire il centro, prima nel team di direzione e poi come shopping center manager di tre importanti gallerie commerciali, tutte in Lombardia. Un ottimo trampolino di lancio che in pochi anni lo ha portato a Cantù. «Al mio arrivo non conoscevo bene quest’area. – sottolinea Morsellino -.  Una delle prime mosse, scaturite da un’accurata ricerca di mercato finalizzata a evidenziare punti di forza e aree di miglioramento del Centro – ha portato al potenziamento dei canali digital. Al rifacimento del sito internet e a un’attenzione crescente verso il mondo dei social network. Oggi possiamo contare su una pagina che è arrivata a circa 7 mila like. Intercettare i più giovani oggi è una necessità davvero importante».

In pochi mesi, Mirabello ha organizzato alcuni interessanti eventi, dall’ospitata di Ricky di Amici fino a eventi con youtuber. Ma anche appuntamenti a misura di bambino e altri più prettamente istituzionali.

Silvio Morsellino, il direttore

«Il bilancio è sicuramente più che positivo – ha continuato Morsellino -. Ottima è stata la risposta con l’associazione soci Coop e dal legame collaborativo stretto con i vertici di Coop a Cantù. Questa collaborazione costante e costruttiva è un punto di forza fondamentale. Questo non deve essere un punto di arrivo, bensì di partenza. L’inizio di un percorso per migliorare il servizio e la qualità proposti».

Leggi anche:  Pazienti cronici, un convegno all'ospedale Sant'Anna

La posizione strategica rispetto alle vie di accesso della città, 1600 posti auto e  la galleria commerciale con oltre 50 punti vendita sono alcuni degli elementi che negli anni hanno reso il centro commerciale il fulcro della vita economica della zona…

Ma sono le persone a creare giorno dopo giorno il proprio ambiente di lavoro.

Da venerdì arriva l’acchiapparello

Un compleanno con i fiocchi… Il centro commerciale Mirabello si prepara a festeggiare i suoi primi 25 anni di vita con due settimane di grandi eventi. L’«Acchiapparello» è il primo appuntamento da segnare in agenda. La simpatica pesca peluche umana inaugurerà venerdì 9 novembre alle 15 e rimarrà a disposizione delle famiglie per tutto il fine settimana.

«Si tratta di un’attività gioco a misura di famiglia – precisa il direttore Silvio Morsellino -. Con un’offerta  minima di 1 euro tutti potranno tentare la fortuna.

Il ricavato andrà a sostegno dell’associazione Uboldo Art di Fabrizio Vendramin». Ma come funziona il gioco?

Un adulto viene legato a un grande braccio pesca peluche, mentre una seconda persona dirige i comandi dall’esterno della gabbia. All’interno tantissimi buoni spesa per tutta la famiglia.

«Volevo fare qualcosa per il territorio – continua Morsellino -. Qualcosa che fosse di impatto e coinvolgente per tutte le età, oltre che con un importante fine benefico. Domenica 18 verrà consegnato un maxi assegno a Vendramin con il ricavato dell’iniziativa».

L’acchiapparello sarà attivo venerdì 9 dalle 15 alle 19, mentre sabato e domenica dalle  10 alle 13 e dalle 15 alle 19.