Monday night di campionato, mobilitazione per salvare la gloriosa Pallacanestro Cantù.

Monday night, “Alé Cantù”

Così la società canturina presenta match e situazione “fuori dal campo”. ” Un club dalla storia gloriosa e vincente, un club dalle mille (e più) sfumature, da sempre rispettato dagli appassionati di basket europeo e non solo. Una storia che, mai come in questa turbolenta settimana, è stata bistrattata e messa in discussione. Una storia, quella canturina, che però deve andare avanti. Lo meritano i tifosi, certamente, ma lo merita anche la pallacanestro italiana. Una storia che – per un motivo o per un altro – andrà comunque avanti lunedì prossimo, contro la Victoria Libertas Pesaro, quando in un trepidante “PalaBancoDesio” la Red October Cantù allenata da coach Evgeny Pashutin proverà a far parlare il campo. Soltanto il campo. Un’ardua impresa viste le recentissime vicissitudini ma che, di certo, non spaventa una squadra e una piazza da sempre rigonfie di entusiasmo e grande orgoglio”.

La partita in campo

I brianzoli si presentano al match  – monday night – della settima giornata di serie A PosteMobile con un bilancio in perfetto equilibrio: tre vittorie e tre sconfitte, sei punti e nono posto in classifica. I biancoblù, partiti a razzo con tre successi nelle prime quattro giornate di campionato, sono reduci da due battute di arresto, arrivate entrambe dopo due trasferte consecutive sui campi non semplici di Brindisi e di Bologna. Un bilancio, dunque, a fronte di quattro trasferte su sei incontri disputati finora, sicuramente positivo. Pesaro, invece, ha sin qui avuto un cammino difficile da decifrare. La Vuelle, partita sì bene all’esordio
con la vittoria su Pistoia (83-77), in casa, ma poi battuta nelle successive quattro gare. Quattro sconfitte che però, va detto, sono arrivate anche a causa di un calendario quasi proibitivo per la formazione di coach Massimo Galli, costretta ad affrontare tre trasferte “di fuoco” a Brindisi, Venezia e Brescia, con in mezzo l’ostacolo Olimpia Milano. Sfide ostiche per chiunque, a maggior ragione per una squadra che ha come obiettivo la salvezza. Traguardo salvezza sul quale Pesaro può già contare su quattro punti pesanti, maturati dopo gli scontri con Pistoia – appunto – e contro Trieste, nell’ultimo turno di campionato, vinto dai marchigiani con un perentorio 103 a 77 casalingo.

Leggi anche:  Problematiche della Statale 36: oggi il primo tavolo di lavoro in Regione FOTO

La partita fuori dal campo di gioco

Tutta Cantù si interroga sul presente e il futuro della società di basket. C’è bisogno di un grande sforzo economico per garantire continuità. Un caso eclatante, che sta facendo parlare tutta Italia. E tra i tifosi, già mobilitati, anche l’appello di Nicola Molteni, sottosegretario impegnato ai massimi livelli di Governo a Roma. Oggi ha ribadito il proprio sostegno alla Pallacanestro Cantù, con un esplicito post su Facebook, invitando a stare vicino alla squadra, lottando fino alla fine.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU