Domenica il Mondiale di Russia è arrivato all’atto finale con la vittoria della Francia sulla Croazia. Un risultato duro da digerire soprattutto per noi italiani vista la nota rivalità coi “cugini” francesi. Il canturino Loris Diamante, già protagonista della pagelle di Sanremo 2018, si è sbizzarrito tra commenti ed ironia anche sui protagonisti della competizione mondiale.

Il pagellone Mondiale a cura di Loris Diamante

FRANCIA

I cugini nonostante la scarsa propensione all’igiene in bagno, vincono abbastanza in scioltezza il Mondiale. Manifesta superiorità. Detto ciò, la Gioconda è nostra, parlate strano e il rigore di Fabio Grosso in Italia gira ancora sui siti hard italiani.

CROAZIA

Più cattivi e combattivi di un italiano a cui mettono il ketchup negli spaghetti, lottano e arrivano in finale con una grinta che a confronto, Gattuso è un gattino coccoloso dei video che pubblicano i cinquantenni su Facebook. Sono tutti padri, alcuni nonni, alcuni in prepensionamento, poco possono contro i giovani e poco propensi alla simpatia galletti.

BELGIO

Partono tra i favoriti nonostante abbiano il palmares della squadra del paese di mio cugino Goffredo che ora non ricordo nemmeno di dove sia. Giocano un ottimo Mondiale, arrivano terzi e tornano in patria a scassarsi di birra e cioccolato.

INGHILTERRA

Ai Mondiali sono meno incisivi di Gandhi su di un ring di wrestling, ennesima scoppola in parte meritata. Buttare via birra a profusione ad ogni goal, in qualche modo doveva essere punito. La birra Sì beve non si butta. Screanzati.

Leggi anche:  Camion bloccato a Mariano manda il traffico in tilt FOTO

ARGENTINA

Messi più spaventato del gatto Silvestro in centro a Vicenza, incide ben poco sul Mondiale, portando l’ennesimo figura barbina ai sud americani. L’allenatore, esonerato, tornerà a fare il buttafuori del Roncaccio.

BRASILE

Neymar rotola Neymar rotola Neymar rotola Neymar rotola Neymar rotola Neymar rotola Neymar rotola Neymar rotola Neymar rotola Neymar rotola Neymar rotola Neymar rotola.

RUSSIA

Piazzamento storico, in casa propria, davanti ai propri tifosi. Eliminati solo da una Croazia, arrivata poi fino alla finale. Ora, attendiamo solo Putin, deciderà di aspettare settembre per invadere la Croazia?

PANAMA

Panama era ai mondiali, l’Italia NO.
Questo basta a rendermi più triste di Heidi a Francoforte.

ITALIA

Non abbiamo presenziato ai Mondiali. Sono più a terra di Neymar dopo uno starnuto, sono più triste di Ronaldo spettinato, sono più confuso dell’arbitro Moreno. Sarà per il prossimo anno, ora però, giusto per coerenza, riapriamo Alcatraz, e rinchiudiamoci Ventura e Tavecchio.

Loris Diamante 

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU