Arte e cibo di strada, musica, teatro, fotografia e tanto da gustare a Olgiate Comasco.

Arte e cibo di strada, sorprese da scoprire

Appuntamento in calendario giovedì 12 luglio, in piazza Umberto I e nel parco della biblioteca comunale. La felice sinergia tra la Galleria d’arte- Galp e la stessa biblioteca si rinnova in una nuova edizione di “Italy Olgiatese”. Dalle 19 intrattenimenti e possibilità di gustare le proposte enogastronomiche previste per la serata all’aperto.

Il programma della serata

Un tuffo estivo nell’arte: da Accardi a Porro, da Fiume a Munari, da Cascella a Christo, Galleria Galp invita tutti a godere della bellezza durante un’apertura straordinaria per le serate di “Italy Olgiatese”. Non solo le opere degli artisti contemporanei esposte, ma anche la trentennale tradizione artigianale nella creazione di cornici originali e su misura. E piazza Umberto I sarà “occupata” dagli stand enogastronomici.

LA CORTE E L’UVA
Bollicine francesi, prosecco di Valdobbiadene millesimato, metodo classico Oltrepò Pavese.

TRATTORIA LA VIGNA
Tartare di Fassona piemontese certificata, sciat, verdure pastellate, tris di bruschette toscane (porcini, lardo e pomodorini), chele di granchio impanate e spiedo di scamone lardellato.

LA PASTA
Hamburger, anelli di cipolla fritti, gnocchi di patate fritti, biscotti di frolla, meringhe, salame di cioccolato, spiedini di caramelle morbide.

SPAZIO BIANCO
Mondeghili milanesi, catalana di gamberi, tigelle con salumi, cannolo siciliano, Lambrusco, acqua e caffè.

Leggi anche:  Ospedale Sant'Anna in festa per la patrona

NI SUSHI RESTAURANT
Nigiri, hosomaki, uramaki, sashimi e tartare.

IL CIRCOLONE DI OLGIATE
Birre artigianali italiane alla spina, cocktail originali homemade.

PETER’S TEA HOUSE DI COMO
Degustazione di tè verde aromatizzato alla Rosa d’Oriente, infusi estivi alla frutta, biscotti, caramelle e dolciumi.

L’appuntamento col teatro nel parco

Alle 20.30 lo spettacolo teatrale “Dove sono le mie radici?”. La biblioteca comunale di Olgiate invita bambini, ragazzi e famiglie (da 0 a 90 anni) ad assistere alla rappresentazione teatrale nello scenario suggestivo del parco di Villa Camilla. Lo spettacolo, liberamente ispirato a “Amali e l’albero” di e con Gianpietro Liga, narra la storia di un albero alla disperata ricerca delle sue radici perdute. Poi l’incontro con una bambina scappata dalla guerra. Una storia di radici perse e di amicizia. Le musiche sono affidate alla band comasca Sulutumana.

Musica e fotografia

In mostra, durante tutta la serata, i ritratti emozionanti e ispirati del fotografo Roberto Bulgheroni di “Foto in Centro”. Dj-set con Michele Bottinelli. Inoltre sarà presente Fabiolandia, libreria itinerante specializzata in libri per i più piccoli.