Attraverso la musica non rifiuta più le sue origini

In arte si fa chiamare “Hassy”

Hassan Saad ha origini tunisine ed egiziane, ma vive in Brianza – a Mariano Comense –  da quando ha due mesi. Un’origine che ha sempre rifiutato per combattere gli stereotipi legati alle persone che come lui arrivano dal Nord Africa. A 12 anni si è convertito dall’islam al cristianesimo per allontanarsi ancora di più da quel legame. Oggi, però, grazie alla musica ha fatto pace con se stesso: con rap e hip hop ha ritrovato la voglia di aggrapparsi a quelle radici.

Tutti i dettagli sul Giornale di Cantù da sabato 10 agosto in edicola
DA CELLULARE, SCARICA LA APP DEL GIORNALE PER SFOGLIARE L’EDIZIONE e da Pc clicca qui