“Non mi faccio visitare da un negro”. Il sindaco incontra il giovane medico insultato. Roberto Di Stefano ha invitato in Comune Andi Nganso, originario del Camerun e residente a Sesto San Giovanni: “Vicenda vergognosa, lui è un vero esempio di integrazione”, ha commentato il primo cittadino a margine dell’incontro di oggi, mercoledì, in Municipio.

Medico insultato perché “negro”

La brutta vicenda era andata in scena alcune settimane fa, all’interno della guardia medica di Cantù nella quale il dottore di 30 anni presta servizio. Una paziente, trovandosi di fronte il 30enne, aveva rifiutato di farsi visitare da Nganso, pronunciando la frase shock di stampo razzista rivolta al dottore residente proprio a Sesto San Giovanni.

Il sindaco ha incontrato il proprio concittadino

“Gli ho voluto esprimere solidarietà per lo spiacevole episodio che lo ha visto protagonista – ha spiegato il sindaco forzista di Sesto San Giovanni – Una vicenda vergognosa e indegna. Ho detto ad Andi che siamo felici di averlo come cittadino di Sesto, che è un vero esempio di integrazione e mi sono complimentato per la sua attività lavorativa e per il suo percorso come medico”.

Leggi anche:  Cani cercano casa: Zito e Blue hanno bisogno di una famiglia FOTO

L’incontro all’indomani dell’elezione del primo senatore di colore

L’incontro di oggi è arrivato a poche ore dall’ufficializzazione dell’elezione del primo senatore di colore, Toni Iwobi, 62 anni, eletto nelle fila della Lega.