Ieri pomeriggio, domenica 11 febbraio, alla parrocchia di Rebbio un incontro con ottanta giovani di origine nigeriana, invitati tramite i centri di accoglienza, le chiese pentecostali e il passaparola sul territorio. Iniziativa nata dal “Gruppo di lavoro sulle migrazioni – Como”. L’incontro ha voluto offrire a questi giovani un’opportunità di condivisione delle loro problematiche e la possibilità di ricevere orientamento e indicazioni pratiche per il loro percorso di integrazione in Italia.

I presenti

Coordinato da Mark Yohana della Mountain of miracle church of Christ International di Como, il pomeriggio è stato aperto dal saluto di don Giusto della Valle. Poi gli interventi di Georgia Borderi per l’orientamento giuridico-legale, Celia Biffi per la mediazione culturale e del pastore Muyiwa, della Hour of Light Ministries di Fino Mornasco, sugli aspetti motivazionali per una ridefinizione del proprio progetto di vita.

Gli argomenti

Si è parlato di tanti temi. Dalle procedure per il rilascio dei permessi di soggiorno, all’importanza del rispetto delle regole; dal ruolo fondamentale dell’apprendimento della lingua italiana e della frequenza di corsi professionalizzanti, alla consapevolezza dei propri diritti. Dalle proprie speranze e aspettative al confronto costruttivo con la realtà. Richiamata anche l’importanza delle regole non scritte di comportamento, altrettanto preziose per la convivenza e l’inserimento in una società e cultura nuove. I presenti hanno seguito con attenzione, con interventi e domande.

Leggi anche:  Dote Trasporti, un milione di euro per i pendolari dell’alta velocità

La testimonianza

In chiusura la testimonianza positiva di Mark Yohana, nigeriano in Italia da diversi anni, oggi perfettamente integrato. Il cammino non è facile, ma consapevolezza e impegno rendono possibile il raggiungimento degli obiettivi. Anche attraverso momenti di dialogo e confronto come quello di oggi. E’ stata ricordata la presenza di punti di ascolto e consulenza a cui rivolgersi per avere informazioni e assistenza qualificata.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU