Ogni martedì prende il treno da Ponte Lambro e raggiunge Roma, per sedere tra i banchi di un’università del calcio.

Pendolare da Erba a Roma per frequentare l’università del calcio

Gioele Mauri, 19 anni, dopo aver terminato a luglio il turistico “Parini” di Lecco ha deciso di rimboccarsi le maniche per inseguire la sua grande passione: il calcio, appunto. Frequenta Scienze della Comunicazione all’Insubria di Como, ma il suo amore per il pallone lo ha portato a conoscere per caso l’ateneo della Capitale. Così si divide tra le lezioni comasche e quelle romane. Gioele ha iniziato a frequentare questo master lo scorso novembre e continuerà fino al prossimo aprile: “Sono sei mesi intensi, aperti a un massimo di trenta persone. Ogni martedì prendo il treno, scendo a Roma intorno alle 12.50, prendo la metro e inizio le lezioni alle 14.30”.

L’intervista integrale sul Giornale di Erba da sabato 29 dicembre  in edicola
DA CELLULARE, SCARICA LA APP DEL GIORNALE PER SFOGLIARE L’EDIZIONE e da Pc clicca qui