La piscina di Muggiò resta chiusa e ha bisogno di nuovi lavori. Non c’è pace per gli atleti della Pallanuoto Como e della Como Nuoto che, ancora, non possono riprendere possesso dell’unica piscina olimpionica della città.

Piscina di Muggiò

Nella giornata di ieri, lunedì 13 dicembre, si è svolto un incontro tra l’amministrazione comunale e la Fin (Federazione italiana nuoto). La Federazione infatti fino a giugno era gestore della struttura e vorrebbe continuare ad essere ma deve essere firmata una nuova convenzione con palazzo Cernezzi. Di questo si è parlato durante l’incontro, trovare un accordo sui punti da inserire dello scritto.

La sottoscrizione della convenzione è però strettamente connessa alla risoluzione del problema della perdita di acqua dalla vasca di compenso. Gli uffici del Comune in questo momento sono impegnati a risolvere la problematica. È stata in ogni caso confermata la volontà comune di arrivare alla sottoscrizione dell’accordo nei tempi più brevi possibili, una volta risolto il problema della perdita. malgrado dovesse riaprire a settembre, la piscina continua a restare chiusa.

Leggi anche:  Piscina di Muggiò un cantiere infinito: in programma altre verifiche sulle perdite

LEGGI ANCHE: La raccolta firme sale a quota 600 sottoscrizioni