Si è ufficialmente conclusa l’edizione 2019 del Premio Maestri Comacini, il prestigioso riconoscimento indetto dall’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Como con il contributo di Ance Como e dell’Ordine degli Ingegneri, che riconosce la qualità delle opere più meritevoli, intesa come sinergia culturale tra progettista, impresa esecutrice e committenza.

Premio Maestri Comacini edizione 2019: le novità

Il Premio quest’anno ha visto la partecipazione di 66 progetti, realizzati nel quadriennio 2015-2018 e suddivisi in 5 categorie e soprattutto ha introdotto tante novità, coinvolgendo per la prima volta presenze anche “internazionali”. A differenza delle scorse edizioni infatti, dove erano ammesse solo opere realizzate sul territorio comasco e progettate da professionisti di varia provenienza, quest’anno hanno partecipato opere costruite in tutto il mondo, firmate da architetti e ingegneri che appartengono agli Ordini professionali comaschi e per la prima volta anche le imprese iscritte ad Ance Como.

La provenienza delle opere

La nuova formula proposta ha portato alla partecipazione di vari progetti, realizzati in Italia e all’estero, che spaziano dagli Stati Uniti (Mount Olive – New Jersey) all’Olanda (Amsterdam), dal Portogallo (Oporto) alla Serbia (Belgrado) e l’Albania (Tirana). Mentre le opere sul territorio nazionale sono dislocate tra Milano, Roma, Venezia, Verona, Bolzano, Bologna, Novara, Trento, Belluno, Venezia, Lecco, Bergamo Sondrio, Parma, Varese e Como.

Ecco la giuria e i vincitori

La giuria – composta da 6 architetti nominati dall’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Como – si è riunita il 25 e il 26 settembre scorsi, e dopo aver attentamente analizzato le singole opere ha decretato i vincitori per ciascuna delle categorie in gara:

  • nella categoria A Nuove costruzioni il premio è stato assegnato a Arch. Marco Castelletti e al suo progetto: COMPLESSO PRODUTTIVO FRATELLI BERETTA USA INC. Mont Olive – New Jersey – USA
  • per la categoria B Restauro e o recupero di costruzioni esistenti si è aggiudicato il primo premio lo Studio Wok Architetti Associati Arch Nicola Brenna, Arch Marcello Bondavalli, Arch Carlo Alberto Tagliabue con il progetto: CASA DI CAMPAGNA AL CHIEVO – Verona – Italia
  • vincitori della categoria C Spazi pubblici, paesaggi e infrastrutture urbani, infrastrutture ed ingegneria ambientale sono Arch. Marco Olivieri e Arch Daniela Gerosa con Progetto: MUSEO DIFFUSO DEL PANPERDUTO, Somma Lombardo (VA) – Italia
  • nella categoria D Architettura d’interni e allestimenti sia temporanei che permanenti il primo premio va a Arch. Stefano Ceresa con NON TOCCARE, Faggeto Lario – Frazione di Palanzo (CO) – Italia.
  • infine nella nuova categoria E Design Industriale il primo premio è stato assegnato a Arch. Andrea Gerosa con il progetto: MILLEMIGLIA E MILLEMIGLIA SUPER

Di seguito l’elenco degli altri progetti menzionati e segnalati dalla giuria

Leggi anche:  Ritirati quattro lotti di latte in polvere Novalac 2

CATEGORIA A Nuove Costruzioni
MENZIONE
Ing. Maximiliano Galli
Progetto: IL BIVACCO
Giogo Alto (BZ) – Itlia

MENZIONE
Arch. Pietro Gellona
Progetto: CASA SU RETRO
Cernobbio (CO)

SEGNALAZIONE
Ing. Matteo Molinelli
Progetto: L’INGEGNERIA CHE NON SI VEDE – Berlinese Tirantata
Milano – Italia
SEGNALAZIONE
ONSITESSTUDIO srl Arch Giancarlo Floridi, Arch Angelo Lunati
Progetto: HOTEL GLAM
Milano – Italia

SEGNALAZIONE
Arch. Franco Tagliabue
Progetto: CASA RIGA CON AGRITURISMO
Comano Terme (TN) – Italia

MENZIONE UNDER 36
Arch. Lorenzo Guzzini
Progetto: LA CASA DEL TE
Dizzasco (CO) – Italia

CATEGORIA B Restauro e o recupero di costruzioni esistenti
PRIMO PREMIO E MENZIONE UNDER 36

MENZIONE
Arch. Maria Luisa Quintiliani
Progetto: VONDELSTRAAT HOUSE
Amsterdam – Paesi Bassi

CATEGORIA C Spazi pubblici, paesaggi e infrastrutture urbani, infrastrutture ed ingegneria
ambientale

MENZIONE
Arch. Davide Adamo
Progetto: LAVATOIO DI OLZINO
Cernobbio (CO) – Italia

CATEGORIA D Architettura d’interni e allestimenti sia temporanei che permanenti

MENZIONE
Arch. Davide Adamo, Arch Paolo Brambilla
Progetto: CAMPO QUADRO
Como – Italia

MENZIONE
Arch. Stefano Larotonda
Progetto: LA STANZA SOSPESA
Venezia – Italia

MENZIONE UNDER 36
Arch. Romina Grillo
Progetto: INSTALLAZIONE PER LA MOSTRA PERSISTENCE
Belgrado – Serbia