Raduno Alpini Mariano: l’abbraccio caloroso della città alle Penne Nere. FOTO

Dalle Pigotte Alpine dell’Unicef alle vetrine dei negozi allestite a festa. Dall’enorme Tricolore srotolato lungo la facciata del palazzo più alto di piazza Roma alla scritta tridimensionale W Gli Alpini che campeggia davanti alla Baita delle Penne Nere.

Dalla mostra in Villa Sormani per l’anniversario della grande Guerra al gelato alla grappa, al dolce dell’Alpino, passando per le cucine dove si griglia a cielo aperto.

 

Dai canti di montagna e trincea intonati in chiesa Santo Stefano alle fanfare in giro per la città. Dai cortei a tempo di marcia alle deposizioni delle corone in memoria dei Caduti. Dal reduce portato in sfilata a bordo di un’autovettura militare d’epoca tra gli applausi di tutti ai bambini che sventolavano allegri la bandiera d’Italia.

Oggi l’abbraccio di Mariano Comense agli Alpini di tutte le sezioni di Lombardia ed Emilia Romagna in città per il raduno del 2° raggruppamento è stato davvero caloroso. Oltre alle autorità, presenti tantissimi cittadini a far sentire il supporto per una manifestazione che ha bloccato la viabilità del centro per ore, ma ha riscaldato i cuori di tutti. Un grazie a un lavoro puntuale delle Forze dell’Ordine e della Polizia locale, oltre a quello dei tanti volontari anche di Croce Bianca Mariano.

Leggi anche:  Pallacanestro Cantù: scende in campo anche "Tutti insieme Cantù"


Domani, domenica 21 ottobre, si replica. Anzi di più. Alle 8.30 in piazza mercato ci sarà il grande ammassamento. Attesi oltre 15mila alpini per la grande sfilata finale e il conclusivo passaggio della Staffa alla sezione di Piacenza.
Mariano sta mostrando l’orgoglio di ospitare questo grande evento e stasera le vie della città si animano per godere di questa notte verde in attesa del grande appuntamento, in calendario dalle 9 alle 15.