Richiedenti asilo protestano contro l’hotel Tre Lampioni di Toscolano Maderno che li ospita sul Garda. Una polemica che si lega a quella dei giorni scorsi di Vicenza, dove un altro gruppo di migranti ha inscenato una protesta. La richiesta era legata ai documenti d’identità ma inizialmente ha fatto nascere una “bufala”, poi categoricamente smentita, sul fatto che gli immigrati protestassero per avere Sky.

Richiedenti asilo protestano: vogliono poter lavorare e studiare l’italiano

I migranti nella struttura vorrebbero poter lavorare, imparare bene la lingua italiana, ricevere una formazione di qualche tipo. Per questo lamentano uno scarso impegno dal punto di vista lavorativo da parte dei dipendenti. Al momento si parla di 34 persone provenienti da Nigeria, Senegal, Mali, Ghana e Guinea Bissau. Quelli di Toscolano Maderno da più tempo risiedono ai Tre Lampioni da quasi due anni e mezzo. Tutti i dettagli del caso su BresciaSettegiorni.it.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU