Ristorexpo Lariofiere di Erba al via questa mattina con l’inaugurazione ufficiale.

Appuntamento seguitissimo

E’ uno degli appuntamenti più amati e seguiti di Lariofiere. Questa mattina è stato inaugurato l’appuntamento con Ristorexpo. Sarà un’edizione in cui verrà dato ampio spazio ai giovani accanto, come tradizione, agli chef già affermati. Il sipario sulla manifestazione si è alzato ufficialmente questa mattina, 3 marzo a Lariofiere di Erba, e la rassegna proseguirà sino al 6 marzo. Ristorexpo giunge quest’anno alla 22^ edizione: 300 gli espositori attesi e, come ogni anno, saranno circa 20 mila i visitatori, di cui l’80% proprio del settore della ristorazione.
Ogni anno Ristorexpo affianca all’offerta espositiva un fitto programma di eventi e, con l’intento di stimolare il dibattito fra i presenti, propone un tema di riflessione. Per il 2019 è «Lardo ai giovani», un gioco di parole che, di fatto, ripone il futuro della cucina e dell’enogastronomia nelle mani delle nuove generazioni.

Numerosi gli ospiti famosi

Ovviamente a Ristorexpo non mancheranno numerosi personaggi, tra famosi ed emergenti, del panorama gastronomico italiano e internazionale. Ci sarà Niko Romito, 45 anni e già tre stelle Michelin, con la sua scuola di formazione o i ragazzi della Healthy Boy Band, tre giovani cuochi austriaci con una storia tutta da raccontare. Ad alternarsi sul palco di Ristorexpo anche talenti italiani emergenti tra cui Gianni Dezio, Giuseppe Iannotti, Francesca Barreca e Marco Baccanelli, Luciano Monosilio e i giovani chef dell’Osteria 99 di Chiesa Valmalenco.
Non mancheranno Cristiano Tomei, Mauro Elli, Davide Caranchini, Federico Quaranta, Herbert Hintner, Giacomo Mojoli, Anna Morelli, Andrea Petrini e Valeria Piccini, ospite della giornata inaugurale e che riceverà il Premio alla Carriera Ristorexpo 2019.

Il programma completo delle giornale in fiera e del «fuori salone» è consultabile sul sito internet www.ristorexpo.com.