Safari nel Comasco? Sembrerebbe proprio di sì, almeno stando alle condizioni di rotatorie e bordi di strade comunali e provinciali infestati dall’erba alta.

Safari nel Comasco… benvenuti

Ogni anno, in primavera, ci risiamo. L’erba ai bordi delle nostre strade cresce, troppo, creando non pochi disagi agli automobilisti, ai ciclisti e ai pedoni. Ma soprattutto non viene tagliata: le Province e le Amministrazioni comunali spesso arrivano a tamponare in ritardo, dopo molte segnalazioni.

Rotatorie e bordo strada “infestati”

Tantissime quelle che abbiamo avuto modo di leggere nelle ultime settimane. Passeggiare lungo i marciapiedi infestati dalle erbacce o semplicemente portare i bambini al parco in molti casi è diventato un problema Ma sono rotatorie e incroci in cui l’erba alta finisce per impedire la visuale agli automobilisti, il problema più evidente: a rischio la sicurezza alla guida.

La situazione nell’Erbese

Ad Albavilla qualcuno sui social parla della necessità di “un taglio foreste”. Difficile dargli torto dopo aver visto le immagini.

La visuale non migliora ad Erba. Marciapiedi letteralmente invasi in via Turati ed erbacce alte anche nella Fontana Corte dei Maghi e in via Colombo.

E a Olgiate Comasco?

Non se la passano tanto meglio. Emblematica l’erba alta nel prato degli Uffici postali di Olgiate Comasco. Qui dare una “spuntatina” alla zona sarebbe di competenza proprio degli Uffici postali…

Nel Canturino

Infine una panoramica anche sulla città di Cantù. In questo caso il protagonista è il parcheggio di via Muralto in cui ogni giorno passano decine e decine di automobilisti.

Safari nel Comasco: mandateci le vostre foto

Il problema si estende a molte altre zone comasche. Quindi, cari lettori, abbiamo deciso di raccogliere tutte le vostre segnalazioni e racchiuderle in un servizio dedicato. Inviate foto, video e commenti all’indirizzo giornaledicomo@gmail.com oppure tramite messaggio privato, sulla posta della nostra pagina Facebook.

Leggi anche:  Besana fallita: lavoratori senza lo stipendio di giugno

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU