Questa mattina, martedì 9 aprile 2019, si è alzato il sipario sul Salone del Mobile. Ben rappresentata la zona del Canturino che vede presenti circa 80 realtà (QUI I DETTAGLI). A girare negli stand del Salone anche i giocatori della Pallacanestro Cantù che insieme a coach Nicola Brienza e al presidente Davide Marson hanno fatto visita alla Jumbo.

Salone del Mobile presente anche Alessandro Fermi

“I numeri di questa edizione del Salone del Mobile, e ancora di più il successo e l’indotto generato dal Fuori Salone e dalle numerose iniziative collaterali, confermano come questo sia uno degli appuntamenti più significativi in ambito europeo e internazionale tra quelli dedicati all’arredo e al design. In questo campo Milano e la Lombardia si confermano capitale mondiale, un ruolo riconosciuto e confermato oggi anche dalle significative presenze istituzionali e dal grande rilievo mediatico che hanno caratterizzato l’evento”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia partecipando questa mattina all’inaugurazione della 58° edizione del Salone del Mobile. “Sono sicuro –ha aggiunto il Presidente del Consiglio- che Regione Lombardia e in particolare il Consiglio regionale, nell’ambito legislativo, continueranno a sostenere con un grande impegno l’innovazione nel settore del mobile, che sta facendo registrare trend molto positivi nell’export e nell’occupazione”.

Lo sviluppo

Al termine della cerimonia inaugurale, il Presidente del Consiglio regionale ha visitato i padiglioni espositivi di alcune aziende lombarde, in particolare comasche e brianzole, con i cui titolari ha avuto occasione di confrontarsi sulle prospettive del settore e sulle possibili azioni legislative che possono essere messe in campo per dare un supporto sempre maggiore allo sviluppo della competitività e dell’internazionalizzazione nel campo dell’arredo. “La piccola e media impresa brianzola dei settori legno, arredo e design è oggi un modello vincente –ha concluso il Presidente del Consiglio regionale-. Lo dicono e lo confermano anche i dati delle locali Camere di Commercio, concordi nell’evidenziare soprattutto un aspetto, particolarmente ravvisabile in Lombardia: la piccola e media impresa che ha puntato su un prodotto di qualità e che ha investito su mercati e clienti di livello medio-alto, offrendo un prodotto magari esclusivo destinato a settori di nicchia, ma estremamente competitivo su scala internazionale, oggi riesce ancora a produrre profitti significativi e a sopravvivere alla crisi economica”.

Leggi anche:  Per le Olimpiadi 2026 serve l'aiuto dei social

Apertura fino domenica 14 aprile

Il Salone del Mobile sarà aperto fino a domenica 14 aprile: sono attesi oltre 370mila visitatori provenienti da 188 Paesi. Quasi 1.200 gli espositori che occuperanno un’area superiore ai 200mila metri quadrati. Il Salone Internazionale del Mobile va in scena insieme al Salone Internazionale del Complemento d’Arredo: molti gli eventi che anche quest’anno animeranno il FuoriSalone a Milano città e nell’hinterland milanese, tra i quali la mostra di “fiber art” della Fondazione Bortolaso-Totaro-Sponga di Como, che sarà ospitata al Belvedere di Palazzo Pirelli sabato 13 e domenica 14 con ingresso gratuito dalle ore 11 alle ore 18.