Salvini a Cantù: folla per il comizio del ministro all’Interno. Circa 400 le persone presenti.

Le parole del ministro

Matteo Salvini ha ringraziato per l’accoglienza calorosa. “In bocca al lupo alla squadra che governerà Cantù fra un mese. Stendiamo un velo pietoso sui cavilli burocratici e sull’architettura strana dell’Italia, delle leggi e leggine per cui dobbiamo tornare a eleggere un sindaco. Qui ogni volta  che eleggiamo un sindaco della Lega bisogna tornare a votare: significa che voteremo ogni anno per eleggere un sindaco della Lega a Cantù. E vediamo chi si stufa prima. La buona Amministrazione e il recupero di interi pezzi di città è evidente”. Al termine del comizio foto e autografi.

Salvini  in piazza Garibaldi

Un centro città gremito ha accolto l’arrivo del ministro all’Interno.


Sul palco  schierati gli esponenti leghisti. A prendere per primo la parola il sottosegretario all’Interno Nicola Molteni che ha esordito con un emblematico: “Ci riappropriamo della piazza. Combattiamo contro la mafia”. Poi è stato il turno della senatrice Erica Rivolta e del candidato sindaco leghista Alice Galbiati.