Per Santa Barbara 2018, che tradizionalmente si celebra il 4 dicembre, il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Como è in festa. Per rendere omaggio alla protettrice del corpo dei pompieri infatti la struttura di via Valleggio ha aperto le sue porte alla cittadinanza. Non manca pompieropoli per i bambini delle scuole in visita così come i tanti operatori a disposizione di chi desidera conoscere, per un giorno, il mondo dei Vigili del Fuoco.

Santa Barbara 2018: parla il comandante Giudice

Tra un saluto e un augurio ai colleghi e agli ospiti, il comandante Luigi Giudice ha risposto a qualche nostra domanda.

Il comandante Luigi Giudice

Comandante, che anno è stato per la struttura di via Valleggio?

“E’ stato positivo e impegnativo: dallo scorso 31 ottobre all’inizio di novembre di quest’anno sono stati effettuati oltre 4500 interventi su tutta la provincia. Non solo di emergenza urgenza ma anche procedimenti per la prevenzione incendi e il controllo della sicurezza nelle attività produttive e nei luoghi di spettacolo. Bisogna sempre ricordare che i Vigili del Fuoco rappresentano un corpo tecnico, il cui management è fatto di ingegneri”.

Questa è la sua seconda Santa Barbara a Como: com’è la gestione della nostra provincia?

“Si tratta di un territorio complesso, sia dal punto di vista orografico che urbano. Noi abbiamo tre sedi di ruolo e sette volontarie e con essere riusciamo a prestare soccorso a chi ha bisogno in buoni tempi. Anche sul lago ci stiamo impegnando ad avere mezzi nautici che ci aiutino a migliorare. In questo senso, durante il periodo estivo grazie ad una convenzione con l’Autorità di Bacino abbiamo aggiunto un presidio acquatico, assicurando un presenza in più con moto d’acqua e battello”.

E a livello di rapporti con il territorio è soddisfatto?

“Il consenso dei cittadini ci accompagna ogni giorno. Personalmente qui sto facendo una bellissima esperienza. Trovo importantissima la presenza imprenditoriale che ci aiuta a mantenere decorose le nostre caserme. Non posso non ringraziare ad esempio la Poliform che ci ha dato la possibilità di arredare con funzionalità e buon gusto la nostra sala operativa”.

Leggi anche:  Lavori sull'autostrada A9: nuove chiusure notturne

Celebrare Santa Barbara per voi cosa rappresenta?

“Il 4 dicembre per noi è un momento di riunione, che ci dà la possibilità di fare un bilancio annuale. Ma è anche una grande festa che ci permette di ricordare lo spirito di appartenenza a questo corpo e durante la quale lo trasmettiamo ai più giovani”.

Avete quindi un buon ricambio generazionale?

“Sì assolutamente, ogni anno tanti giovani fanno domanda e frequentano i corsi di formazione che forniscono una preparazione sempre più funzionale per essere pronti di fronte a qualsiasi tipo di situazione”.

Il comando di Como in cifre

I soccorsi 

Dal 1 novembre 2017 al 31 ottobre 2018 nel Comasco ci sono stati 975 incendi dove sono intervenuti i Vigili del Fuoco. Presenti anche in ben 502 incidenti stradali e per 313 su altri interventi in strada come rimozione ostacoli o recuperi. Per 757 volte sono stati allertati per soccorso o ricerca persona, oppure incidenti sul lavoro. 148 volte ci sono state fughe di gas, 153 dissesti statici. E ancora 231 i pompieri hanno salvato e recuperato animali in difficoltà, mentre in 333 casi sono stati attivati per danni provocati dall’acqua. 36 invece i soccorsi acquatici per un totale di ben 4mila e 473 interventi.

Prevenzione incendi

I pompieri comaschi hanno effettuato 394  valutazioni di progetti, 498 richieste di sopralluoghi per S.C.I.A e 179 richieste di certificato di prevenzione incendi. E poi ancora 758 richieste di rinnovo periodico, 48 richieste di deroga e 98 pareri contrari e richieste di adeguamento.

I rapporti con le istituzioni

Super attivi sul campo ma anche persone determinanti quando si parla di partecipare a commissioni e tavoli istituzionali. Il loro è un parere tecnico molto importante. Per questo da novembre 2017 a ottobre 2018 sono stati presenti in 26 Commissioni di ordine e sicurezza pubblica, 6 Commissioni per la viabilità, 66 Commissioni provinciali vigilanza su locali di pubblico spettacolo, 9 Commissioni Comunali di vigilanza su locali di pubblico spettacolo, 1 Commissione gas tossici, 3 Commissioni oli minerali, 5 Commissioni tecniche sostanze esplodenti e 32 altre Commissioni.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU