Scarpette rosse nel cortile di Palazzo Volta, a Olgiate Comasco, esposizione che fa riflettere.

Scarpette rosse e pannelli informativi sul femminicidio

L’esposizione, allestita nel cortile del Municipio, non lascia indifferenti. Decine di scarpe rosse sparpagliate sul selciato. E pannelli che informano su cosa significhi femminicidio e violenza contro le donne. In particolare, viene riportata la definizione di femminicidio: qualsiasi forma di violenza esercitata sistematicamente sulle donne. Esercitata in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale. Di conseguenza, violenza esercitata per perpetuarne la subordinazione e annientarne l’identità attraverso l’assoggettamento fisico e psicologico. Fino alla schiavitù o alla morte.

Doppia installazione

Dal 20 al 27 novembre, il portico di Palazzo Volta ospita appunto l’esposizione “Scarpette rosse”. Fotografie e installazioni a cura di Laura Praticò e Roberto Carnevale. In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Visite possibili negli orari di apertura del Palazzo comunale. E una seconda installazione è visibile al pubblico presso “Pasticceria Ghielmetti”, in via Luraschi 1.