I ragazzi di Fridays for future Como saranno in prima fila allo Sciopero Mondiale per il Futuro organizzato per il 24 maggio. La manifestazione comasca, le iniziative di dibattito e approfondimento si svolgeranno all’Università dell’Insubria, che patrocina l’evento. Fin d’ora fanno appello a tutti per la mobilitazione del 24 maggio a Como.

Sciopero Mondiale per il Futuro: l’appello

“Si tratta di futuro e di presente.
Si tratta di diritti, di giustizia e di vita.
Si tratta di ambiente, di ecologia, di generazioni e di Terra.
Si parla di umanità insieme a biodiversità.
Si parla di ladri di futuro e di economia della sopraffazione.
Si parla di persone, esseri viventi, mari, fiumi, montagne, natura.
Lottare per la sopravvivenza della specie e per un altro mondo possibile, partecipare all’onda di giustizia e di speranza planetaria generata da ragazze e ragazzi e condivisa da centinaia di migliaia di persone non è solo bello: è necessario e urgente.
Siamo un movimento nuovo, giovane e vitale, creativo e innovativo, per nulla ingenuo o naïve. Fondiamo saldamente analisi e proposte sulla Scienza che da decenni ha chiarito che senza ridurre drasticamente le emissioni di CO2 il nostro futuro è in serio pericolo. Ormai è chiaro che la via della crescita illimitata dei mercati, del consumismo ad ogni costo, della distruzione della natura sull’altare del profitto è non solo criminale, ma del tutto inattuale, genera disuguaglianze e povertà, provoca catastrofi ambientali e umanitarie, con interi popoli affamati e costretti a fuggire dalle proprie terre non solo per le guerre, ma anche per i cataclismi ambientali generati da economie coloniali e assassine.
L’obiettivo è immenso e contemporaneamente irrinunciabile: bloccare il riscaldamento globale, farlo subito, cioè cambiare modello di sviluppo, stili di vita individuali, politiche nazionali, europee e mondali.
Contiamo sul contributo di tutte le generazioni unite.
Siamo un movimento politico che pratica la democrazia dal basso e cambierà il mondo, questo pianeta, l’unico che abbiamo.
Il tempo è scaduto, non abbiamo un minuto da perdere.
Schierati dalla parte della Terra, della nonviolenza e della libertà, sciopera e manifesta con noi il 24 maggio.
Fallo per te, per noi, per tutte le generazioni future”.

Il programma del 24 maggio:
8:30 – Ritrovo nel parco sotto la Stazione san Giovanni: interventi e corteo attraverso il centro fino all’Ippocastano.
14:00 – Aula Magna della sede di via Valleggio dell’Università dell’Insubria: confronto con esperti e dibattito.