Da domani, domenica 5 gennaio, vengono revocate le misure temporanee di primo livello nei comuni con più di 30mila abitanti, oltre a quelli aderenti su base volontaria, nella provincia di Como.

LEGGI ANCHE –> I DATI SULLA QUALITA’ DELL’ARIA DEGLI ULTIMI GIORNI

Revocate le misure di primo livello solo a Como

Restano attive nelle 5 province di Milano, Monza, Cremona, Pavia, Bergamo. I dati confermano superamenti diffusi del limite del PM10 con l’eccezione della fascia prealpina. In particolare, in provincia di Como si registra il secondo giorno consecutivo con media inferiore a 50 µg/m³, pertanto da domani non saranno più attive le misure temporanee di limitazione.

I dati sulla qualità dell’aria vengono esaminati ogni giorno e viene data comunicazione in maniera tempestiva circa la cessazione delle limitazioni temporanee di 1° livello. Come previsto dalle d.G.R. n. 7095 del 18 settembre 2017 e n. 712 del 30 ottobre 2018, quando si registra un valore al di sotto della soglia unito a previsioni metereologiche con condizioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti oppure valori al di sotto della soglia per due giorni consecutivi è possibile procedere con la disattivazione delle misure temporanee di primo livello.

Leggi anche:  Smog a Como, revocate da domani le misure di primo livello

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU