L’Auditorium dell’ospedale ha ospitato il convegno “Le urgenze extraospedaliere nel bambino tra problemi frequenti e criticità particolari”. Tutto esaurito nella mattina di sabato 9 novembre.

Presenti 280 soccorritori, medici e infermieri

L’evento formativo “Le urgenze extraospedaliere nel bambino tra problemi frequenti e criticità particolari” di sabato, ha registrato il tutto esaurito grazie alla presenza di 280 soccorritori, medici e infermieri, provenienti dalle province di Como, Lecco e Varese. Durante l’evento, sono state approfondite situazioni in cui il bambino non ha una compromissione delle funzioni vitali, ma che comunque richiedono l’intervento del 118 con mezzi di soccorso base (MSB), o avanzati con personale medico, infermieristico (MSA). Il convegno è stato promosso e organizzato da Areu, Azienda regionale emergenza urgenza, da Asst Lariana, con il contributo della fondazione “Alessandro Volta” di Como.

Il programma dell’evento

Sabato 9 novembre, dalle 8.30 alle 13, i 280 partecipanti si sono riuniti nell’Auditorium dell’ospedale Sant’Anna, di San Fermo della Battaglia, per l’evento rivolto a coloro che lavorano nel settore dell’urgenza territoriale extraospedaliera. Inizialmente, i relatori hanno trattato temi come la gestione di urgenze del neonato, del piccolo lattante, del bambino in età prescolare, scolare e di quello con trauma; la seconda sessione è stata articolata su tre focus: uno sul bambino con disabilità, un altro sul bambino affetto da malattia rara e, l’ultimo, sulle urgenze comportamentali e psichiatriche.

Leggi anche:  Serbatoio con residui di Gpl messo in sicurezza dai Vigili del fuoco