Uccidete i cinghiali, l’appello dei sindaci dell’Olgiatese.

Uccidete i cinghiali, gli amministratori chiedono aiuto alla Regione

L’emergenza cinghiali – ormai può essere definita così – crea disagi. Tanto da mobilitare una volta di più gli amministratori del territorio. Lo conferma il sindaco Simone Moretti, primo cittadino di Olgiate Comasco, postando sulla propria pagina Facebook il resoconto di un vertice tenuto in mattinata a Milano. Presenti sindaci e amministratori comunali di Colverde, Faloppio e Olgiate Comasco. Inoltre, il presidente del Consorzio Agrario Alberto Pagani e il funzionario Giampaolo Lambrughi. Tutti insieme a  colloquio col presidente del consiglio regionale Alessandro Fermi e l’assessore regionale all’Agricoltura Fabio Rolfi. Presente anche il dottor Testa della Provincia di Como. 

legge sui cinghiali

L’obiettivo dei sindaci e del Consorzio agrario

Moretti è categorico. “Obiettivo a brevissimo è quello di far ripartire con i selecontrollori la possibilità di abbattere con piani di abbattimento e selezione i cinghiali”. Fondamentale per diminuirne drasticamente la presenza numerica degli ungulati. Decisivo anche per la sicurezza dei cittadini. Il sindaco olgiatese mette l’accento sull’esigenza di abbattere i cinghiali anche “per impedire l’arrivo di malattie che possano avere un’incidenza diretta sulla produzione e sul made in Italy nel settore delle carni italiane”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Leggi anche:  Problematiche della Statale 36: oggi il primo tavolo di lavoro in Regione FOTO