La giunta comasca, guidata dal sindaco Mario Landriscina, ha dato l’ok per avviare una sperimentazione legata alla realizzazione di una rotonda in piazza San Rocco, tra via Milano Alta e via Napoleona.

Una rotonda in piazza San Rocco

In attuazione delle “Linee programmatiche relative alle azioni e ai progetti da realizzare nel corso del mandato” approvate in Consiglio comunale, parte la procedura per una rotonda sperimentale su proposta degli assessori Vincenzo Bella (in foto) e Marco Butti. Un’iniziativa avviata, fanno sapere da Palazzo Cernezzi per rispondere “alle richieste dei cittadini circa la necessità di fare inversione di marcia in discesa da via Napoleona e che migliori la sicurezza delle manovre”. Il cambio di direzione infatti ad oggi è impedita nell’intersezione e questo comporta un carico di traffico maggiore sulle vie Grandi – Italia Libera – Gramsci – Roosevelt.

Dall’Amministrazione comunale fanno inoltre sapere: “Nel periodo di sperimentazione della rotatoria, la cui partenza è prevista entro l’estate, saranno monitorati i flussi veicolari (l’eventuale aggravio della congestione rispetto allo stato di fatto), il trasporto pubblico locale (la rotatoria non dovrà comportare nessuna penalizzazione delle linee del TPL che interessano l’intersezione), la sicurezza stradale di tutti gli utenti della strada (eventuale diminuzione o aumento dell’incidentalità), anche in via Milano alta, proprio per valutare gli effetti più estesi prodotti dalla nuova soluzione viabilistica. L’esito della sperimentazione sarà utilizzato anche per l’aggiornamento del Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU)”.

Leggi anche:  Droga nelle scuole: "40mila euro per contrastare lo spaccio in provincia di Como"

 

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU