Non c’è solo il caldo negli incubi delle mamme in vacanza. Sono molte, anzi, le insidie per la salute del bambino alla vigilia del viaggio nelle località di mare e di montagna. Abbiamo affrontato l’argomento con il primario di Pediatria dell’ospedale Sacra Famiglia Fatebenefratelli di Erba, Gaetano Mariani.

Vacanze con bambini i consigli dell’esperto

Prima di partire è necessario controllare che le vaccinazioni siano in regola, non dimenticando di appuntarsi la data dell’ultima vaccinazione antitetanica, che potrà essere molto utile in caso di ferite profonde. Altra cosa utile è quella di memorizzate sullo smartphone il numero di un centro antiveleni: in caso di necessità il tempo è prezioso ed è bene avere subito a portata di mano il giusto contatto. Da non dimenticare la tessera sanitaria del bambino, che consente di usufruire di prescrizioni e assistenza sanitaria in Italia ma anche nei Paesi dell’Unione europea o convenzionati. Utile sarebbe anche stipulare una piccola assicurazione se il paese è fuori dalla Comunità europea o se, pur appartenente alla Comunità europea, non garantisce la completa tutela per alcune prestazioni.

Leggi anche:  Sabato la Festa dell’Atletica Lombarda: premiati diversi comaschi

Lo speciale sul Giornale di Erba da sabato 3 agosto 2019 in edicola
DA CELLULARE, SCARICA LA APP DEL GIORNALE PER SFOGLIARE L’EDIZIONE e da Pc clicca qui