Un terribile atto di vandalismo alla sede della Cgil di Rebbio.

Vandalismo alla sede della Cgil di Rebbio

Nella notte tra sabato e domenica scorsa dei vandali hanno imbrattato le saracinesche della sede della Cigl di Rebbio. “Lasciate stare i bambini” e “pedofili” hanno scritto con la vernice spray. Frasi terribili che hanno lasciato senza parole i rappresentanti del sindacato che, prontamente, già nella giornata di ieri hanno provveduto a rimuovere.

Senza parole il segretario comasco della Cgil, Giacomo Licata: “E’ un episodio da non sottovalutare ma non abbiamo una spiegazione per quella scritta. Quello che posso dire è che purtroppo non è una novità che le sedi del nostro sindacato vengano prese di mira da raid vandalici. E’ successo alla sede centrale di Como e a Cantù. Questa volta però non è stato rivendicato e non comprendiamo il significato di quelle frasi”.

Quindi Licata conclude: “A Rebbio siamo molto attivi sul piano del volontariato, siamo vicino alla parrocchia, siamo presenti nel quartiere: che possano essere questi i motivi dell’attacco? Ad ogni modo abbiamo provveduto a rimuovere la scritta e a fare denuncia alla Digos. Lasciamo a loro il compito di trovare i vandali”.

Leggi anche:  Annalisa maestra volontaria tra i bambini profughi STORIE SOTTO L'OMBRELLONE

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU