Uno stanziamento di 3,1 milioni di euro per realizzare una serie di opere viabilistiche nel territorio comasco: la costruzione a Cantù di un nuovo cavalcaferrovia sulla Milano-Chiasso lungo la SP34 in località Asnago, l’eliminazione del semaforo di Vertemate lungo la SP ex SS35 “dei Giovi” e la manutenzione straordinaria del viadotto di Merone sulla SP41 “Valassina”.

Viabilità comasca interventi sui ponti di Cantù e Merone

Lo prevede una delibera che sarà approvata lunedì dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore a infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi. Il costo complessivo delle opere ammonta a circa 3,5 milioni di euro: la parte restante è a carico della Provincia di Como.

“Opere importanti per la viabilità”

“Il provvedimento conferma l’attenzione per le necessità del territorio – ha spiegato Terzi – Mettiamo in campo risorse sia per realizzare nuove opere, come nel caso del cavalcaferrovia che andrà a sostituire l’attuale ponte, sia per la messa in sicurezza dell’esistente. Attraverso la collaborazione con gli enti locali sono state individuate le criticità su cui intervenire. Regione continuerà a fare la sua parte”.

Leggi anche:  Biodiversità in natura venerdì serata a Novedrate

“Segnale forte di attenzione verso il territorio”

“Un plausi alla proficua attività dell’ assessore Terzi in tema di Viabilità comasca – ha spiegato il sottosegretario comasco Fabrizio Turba -. Sono opere urgenti e necessarie sia in tema di manutenzione straordinaria che di nuove costruzioni nell’Erbese e nel Canturino. Un segnale forte di attenzione al cittadini e alle imprese del territorio”.

Convenzione tra Regione e Provincia

La delibera approva lo schema di convenzione tra Regione Lombardia e Provincia di Como. Gli interventi sono ricompresi nell’elenco delle opere per la messa in sicurezza degli itinerari regionali prioritari previsti dal Patto per la Lombardia.