L’Amministrazione Comunale ha aderito al progetto Whistleblowing di Transparency International Italia e del Centro Hermes per la Trasparenza e i Diritti Umani e Digitali e ha adottato la piattaforma informatica prevista per adempiere agli obblighi normativi.

Whistleblowing: anche a Cernobbio la possibilità di segnalare illeciti per il contrasto alla corruzione

Attraverso la piattaforma on-line, la segnalazione viene indirizzata all’Organismo di Garanzia, che effettua le opportune verifiche e dà l’avvio alle attività istruttorie. Va sottolineato che l’accesso alla piattaforma rende criptati tutti i dati inseriti da chi effettua la segnalazione, e che non viene tracciato il traffico determinato dall’accesso e dalla navigazione nella piattaforma stessa. Quest’ultima, quindi, coniuga il requisito imprescindibile della riservatezza e della garanzia dell’anonimato con quello dell’accessibilità e della sicurezza tramite alcuni meccanismi fondamentali: la non rintracciabilità del segnalante, la presenza di un protocollo informatico sicuro, la mail del segnalante criptata e nascosta agli amministratori del sistema, l’assenza di log di accesso registrato sul sistema informatico nel quale è inserita la piattaforma. La segnalazione, inoltre, è sottratta al diritto d’accesso.

Leggi anche:  Festa dell'Immacolata dai Concettini a Cantù

L’indirizzo web del Comune di Cernobbio per esercitare il diritto alle segnalazioni è https://cernobbio.whistleblowing.it/