A Como l’obiettivo del mese di novembre della Polizia Locale è stato il controllo della circolazione e delle soste abusive nelle corsie preferenziali della città. Nel mese di dicembre invece ci sarà la caccia ai parcheggiatori abusivi che prenderanno d’assalto Como nel periodo della Città dei balocchi.

A Como parte la caccia ai parcheggiatori abusivi

In totale le sanzioni elevate a seguito dei controlli effettuati dalle pattuglie del pronto intervento nel mese di novembre sono state 69. Le corsie preferenziali dove sono state accertate il maggior numero di violazioni sono state quelle di via Bellinzona (39) e quella di via Scalabrini (11). La circolazione abusiva nelle corsie preferenziale prevede una sanzione di 41 euro, che se pagata entro cinque giorni dalla contestazione o notifica della violazione si riduce a 28,70 euro. La sosta abusiva negli spazi delle fermate bus e nelle corsie preferenziali comporta una sanzione di 85 euro che si riduce a 59,50 euro se pagata entro cinque giorni dalla contestazione o notifica della violazione. Per questa tipologia di violazioni è prevista la decurtazione di due punti patente. Durante i controlli sono state elevate anche sanzioni per il mancato uso della cinture di sicurezza (4), per l’uso di cellulare durante la guida (1) e si proceduto al sequestro di un veicolo che al momento del controllo risultava sprovvisto di copertura assicurativa.

I controlli degli abusi nelle corsie destinate al trasporto pubblico continueranno anche nelle prossime settimane mentre l’obiettivo del mese di dicembre che la Polizia Locale si prefigge è quello del controllo dei parcheggiatori abusivi presenti nei vari parcheggi della convalle.